Discussione:
[OT] Covid: Laboratori amplificano il virus
(troppo vecchio per rispondere)
☭_Andrea_☭
2020-10-19 12:25:30 UTC
Permalink
https://www.liberoquotidiano.it/news/italia/24838529/coronavirus-tanti-positivi-pochi-contagiosi-svolta-carica-virale.html


ROTFL, io che non ci capisco un cazzo di nulla, so che "amplificare" il
virus è proprio il principio alla base della PCR (tecnica che si usa per
diagnosticare un fracco di infezioni virali)

E c'è chi gli da retta a coglioni di questo tipo. Io uno cosi lo radierei
da ogni albo e lo manderei a scavare buche in Camciatca.

P.S. ho scovato questo link perchè ho sentito uno che ne parlava credendo
fosse vero, e cosi ho indagato, pensando che questo avesse capito
male...invcece no...un medico ha detto proprio sta stronzata.
--
« Morirò rivoluzionario, proletario, marxista, materialista dialettico e
di conseguenza ateo convinto.»
LTL
2020-10-19 12:31:55 UTC
Permalink
Post by ☭_Andrea_☭
https://www.liberoquotidiano.it/news/italia/24838529/coronavirus-tanti-positivi-pochi-contagiosi-svolta-carica-virale.html
ROTFL, io che non ci capisco un cazzo di nulla, so che "amplificare" il
virus è proprio il principio alla base della PCR (tecnica che si usa per
diagnosticare un fracco di infezioni virali)
E c'è chi gli da retta a coglioni di questo tipo. Io uno cosi lo radierei
da ogni albo e lo manderei a scavare buche in Camciatca.
P.S. ho scovato questo link perchè ho sentito uno che ne parlava credendo
fosse vero, e cosi ho indagato, pensando che questo avesse capito
male...invcece no...un medico ha detto proprio sta stronzata.
Link sbagliato?
☭_Andrea_☭
2020-10-19 12:34:24 UTC
Permalink
Post by LTL
Link sbagliato?
No, link giusto. Ho solo usato il tiolo che ha dato "Il Giornale" alla
notizia, l'intervista era la stessa.

Nello specifico:

Cosa vuol dire «amplificazione»?
«Al di fuori dei tecnicismi significa che da tempo, ormai, per individuare
il virus in una persona siamo costretti a ricercarlo nei suoi pezzi più
piccoli, che quasi sempre non sono più infettanti».

Chi vi costringe?
«Le linee guida: l'indicazione è partita all'inizio della pandemia, sulla
scia del terrore, del "moriremo tutti"».


Questo il link all'articolo che ha usato le parole che io ho ripreso
nell'oggetto del thread
--
« Morirò rivoluzionario, proletario, marxista, materialista dialettico e
di conseguenza ateo convinto.»
☭_Andrea_☭
2020-10-19 12:35:26 UTC
Permalink
Post by LTL
Link sbagliato?
No link giusto, ho solo usato il titolo che "Il Giornale" dava alla
notizia, poi l'intervista è la stessa
(https://www.ilgiornale.it/news/cronache/laboratori-amplificano-virus-solo-cos-ora-trovano-i-positivi-1877438.html)


Cosa vuol dire «amplificazione»?
«Al di fuori dei tecnicismi significa che da tempo, ormai, per individuare
il virus in una persona siamo costretti a ricercarlo nei suoi pezzi più
piccoli, che quasi sempre non sono più infettanti».

Chi vi costringe?
«Le linee guida: l'indicazione è partita all'inizio della pandemia, sulla
scia del terrore, del "moriremo tutti"».
--
« Morirò rivoluzionario, proletario, marxista, materialista dialettico e
di conseguenza ateo convinto.»
Ludwig
2020-10-19 12:46:56 UTC
Permalink
Post by ☭_Andrea_☭
https://www.liberoquotidiano.it/news/italia/24838529/coronavirus-tanti-positivi-pochi-contagiosi-svolta-carica-virale.html
ROTFL, io che non ci capisco un cazzo di nulla, so che "amplificare" il
virus è proprio il principio alla base della PCR (tecnica che si usa per
diagnosticare un fracco di infezioni virali)
E c'è chi gli da retta a coglioni di questo tipo. Io uno cosi lo radierei
da ogni albo e lo manderei a scavare buche in Camciatca.
P.S. ho scovato questo link perchè ho sentito uno che ne parlava credendo
fosse vero, e cosi ho indagato, pensando che questo avesse capito
male...invcece no...un medico ha detto proprio sta stronzata.
Ovviamente quelli che la pensano diversamente da te dicono sempre e
solo stronzate (e ovviamente meritano di morire)...

Magari pensare che ci sono vie di mezzo (quindi non negazionisti ma
nemmeno catastrofisti) parrebbe brutto??

Bye, Ludwig.
☭_Andrea_☭
2020-10-19 12:51:08 UTC
Permalink
Post by Ludwig
Ovviamente quelli che la pensano diversamente da te dicono sempre e
solo stronzate (e ovviamente meritano di morire)...
Magari pensare che ci sono vie di mezzo (quindi non negazionisti ma
nemmeno catastrofisti) parrebbe brutto??
Bye, Ludwig.
Questa è oggettivamente e tecnicamente una stronzata.
Fosse vero la PCR sarebbe una tecnica inutile a prescindere.
--
« Morirò rivoluzionario, proletario, marxista, materialista dialettico e
di conseguenza ateo convinto.»
Gualdi
2020-10-19 12:52:32 UTC
Permalink
Post by ☭_Andrea_☭
https://www.liberoquotidiano.it/news/italia/24838529/coronavirus-tanti-positivi-pochi-contagiosi-svolta-carica-virale.html
ROTFL, io che non ci capisco un cazzo di nulla, so che "amplificare" il
virus è proprio il principio alla base della PCR (tecnica che si usa per
diagnosticare un fracco di infezioni virali)
E c'è chi gli da retta a coglioni di questo tipo. Io uno cosi lo radierei
da ogni albo e lo manderei a scavare buche in Camciatca.
P.S. ho scovato questo link perchè ho sentito uno che ne parlava credendo
fosse vero, e cosi ho indagato, pensando che questo avesse capito
male...invcece no...un medico ha detto proprio sta stronzata.
--
« Morirò rivoluzionario, proletario, marxista, materialista dialettico e
di conseguenza ateo convinto.»
Veramente questo discorso dell'amplificazione del PCR è proprio il suo punto debole, e questa cosa non lo dice un solo medico, ma è il dibattito chiave su scala mondiale per l'utilizzo del PCR come tecnica di diagnostica del Covid... ad ogni modo ognuno libero di pensarla come vuole.
☭_Andrea_☭
2020-10-19 12:53:17 UTC
Permalink
Post by Gualdi
Veramente questo discorso dell'amplificazione del PCR è proprio il suo
punto debole, e questa cosa non lo dice un solo medico, ma è il dibattito
chiave su scala mondiale per l'utilizzo del PCR come tecnica di
diagnostica del Covid... ad ogni modo ognuno libero di pensarla come vuole.
Allora la PCR non è una tecnica valida per diagnosticare nessuna malattia
virale.
--
« Morirò rivoluzionario, proletario, marxista, materialista dialettico e
di conseguenza ateo convinto.»
☭_Andrea_☭
2020-10-19 12:58:31 UTC
Permalink
Post by Gualdi
Veramente questo discorso dell'amplificazione del PCR è proprio il suo
punto debole, e questa cosa non lo dice un solo medico, ma è il dibattito
chiave su scala mondiale per l'utilizzo del PCR come tecnica di
diagnostica del Covid... ad ogni modo ognuno libero di pensarla come vuole.
Comunque il dibattito, per come l'ho inteso io, è in altri termini.
Premesso che la PCR funziona cosi e funziona bene, c'è chi dice, secondo
me a torto e poi ti spiegherò perchè, che rilevare frammenti di virus non
è indicativo di positivià perchè quella persona potrebbe non essere
infettiva.

Peccato che l'infettività si misuri sperimentalmente, e esperimienti
sull'uomo non mi pare ne siano stati fatti e ad oggi non esiste un altro
modello sul quale fare esperimenti. Quindi no esperimento = no dati = no
scienza. Solo discorsi.
--
« Morirò rivoluzionario, proletario, marxista, materialista dialettico e
di conseguenza ateo convinto.»
☭_Andrea_☭
2020-10-19 13:00:28 UTC
Permalink
Post by ☭_Andrea_☭
Comunque il dibattito, per come l'ho inteso io, è in altri termini.
Premesso che la PCR funziona cosi e funziona bene, c'è chi dice, secondo
me a torto e poi ti spiegherò perchè, che rilevare frammenti di virus non
è indicativo di positivià perchè quella persona potrebbe non essere
infettiva.
Peccato che l'infettività si misuri sperimentalmente, e esperimienti
sull'uomo non mi pare ne siano stati fatti e ad oggi non esiste un altro
modello sul quale fare esperimenti. Quindi no esperimento = no dati = no
scienza. Solo discorsi.
Per l'appunto...esattemente quello che ho detto io, detto un po' meglio,
da uno che ci capisce qualcosa.
https://corrieredelveneto.corriere.it/veneto/cronaca/20_giugno_21/altola-crisantiquesta-non-scienzasento-solo-chiacchiere-745fad52-b472-11ea-8b31-4aacfd960d14.shtml
--
« Morirò rivoluzionario, proletario, marxista, materialista dialettico e
di conseguenza ateo convinto.»
Gualdi
2020-10-19 13:09:47 UTC
Permalink
Post by ☭_Andrea_☭
Post by Gualdi
Veramente questo discorso dell'amplificazione del PCR è proprio il suo
punto debole, e questa cosa non lo dice un solo medico, ma è il dibattito
chiave su scala mondiale per l'utilizzo del PCR come tecnica di
diagnostica del Covid... ad ogni modo ognuno libero di pensarla come vuole.
Comunque il dibattito, per come l'ho inteso io, è in altri termini.
Premesso che la PCR funziona cosi e funziona bene, c'è chi dice, secondo
me a torto e poi ti spiegherò perchè, che rilevare frammenti di virus non
è indicativo di positivià perchè quella persona potrebbe non essere
infettiva.
Peccato che l'infettività si misuri sperimentalmente, e esperimienti
sull'uomo non mi pare ne siano stati fatti e ad oggi non esiste un altro
modello sul quale fare esperimenti. Quindi no esperimento = no dati = no
scienza. Solo discorsi.
--
« Morirò rivoluzionario, proletario, marxista, materialista dialettico e
di conseguenza ateo convinto.»
Guarda, sono mesi che si scrive sul PCR, e si è persino riesumato-scomodato il suo inventore (ormai morto), con ciò che diceva al riguardo. Sono argomenti triti e ritriti, te la faccio veloce: il numero di amplifacazioni è il pomo della discordia. Perchè se ha senso amplificare fino a 20 volte, andare sopra i 35 significa ( a detta degli esperti che sono contrati) trovare tutto e il contrario di tutto.
La procedura, vado memoria, dice di amplicare tra le 35 e le 40 vv.
Poi ripeto, ognuno la pensi come vuole, ma questo argomento, che TU hai trovato solo ora, sappi che se ne parla da minimo 2 mesi.
☭_Andrea_☭
2020-10-19 13:15:48 UTC
Permalink
Post by Gualdi
Guarda, sono mesi che si scrive sul PCR, e si è persino
riesumato-scomodato il suo inventore (ormai morto), con ciò che diceva al
riguardo. Sono argomenti triti e ritriti, te la faccio veloce: il numero
di amplifacazioni è il pomo della discordia. Perchè se ha senso
amplificare fino a 20 volte, andare sopra i 35 significa ( a detta degli
esperti che sono contrati) trovare tutto e il contrario di tutto.
La procedura, vado memoria, dice di amplicare tra le 35 e le 40 vv.
Poi ripeto, ognuno la pensi come vuole, ma questo argomento, che TU hai
trovato solo ora, sappi che se ne parla da minimo 2 mesi.
E' un discorso di lana caprina soprattutto riferito al COVID: siccome non
si sa "quanto virus serva" per infettare un'altra persona, non ha senso di
parlare di carica virale infettante o non infettante.
--
« Morirò rivoluzionario, proletario, marxista, materialista dialettico e
di conseguenza ateo convinto.»
LTL
2020-10-19 13:00:58 UTC
Permalink
Post by ☭_Andrea_☭
https://www.liberoquotidiano.it/news/italia/24838529/coronavirus-tanti-positivi-pochi-contagiosi-svolta-carica-virale.html
E c'è chi gli da retta a coglioni di questo tipo. Io uno cosi lo radierei
da ogni albo e lo manderei a scavare buche in Camciatca.
Roberto Rigoli, primario di Microbiologia dell'ospedale di Treviso e
coordinatore delle 14 microbiologie del Veneto (quindi anche dei lab di
microbiologia di importantissime università italiane).
Parla di microbiologia, non dice nulla di sbagliato in particolare sulla
PCR, arriva un cosmologo che dichiara di non capire un cazzo di PCR, ma lo
vuole "radiare" da ogni albo.

Qualche anno fa mi stupivo di chi dava credito al diversamente laureato
Oscar Giannino.
Oggi non mi stupisco più di nulla.
☭_Andrea_☭
2020-10-19 13:04:05 UTC
Permalink
Post by LTL
Roberto Rigoli, primario di Microbiologia dell'ospedale di Treviso e
coordinatore delle 14 microbiologie del Veneto (quindi anche dei lab di
microbiologia di importantissime università italiane).
Parla di microbiologia, non dice nulla di sbagliato in particolare sulla
PCR, arriva un cosmologo che dichiara di non capire un cazzo di PCR, ma lo
vuole "radiare" da ogni albo.
Qualche anno fa mi stupivo di chi dava credito al diversamente laureato
Oscar Giannino.
Oggi non mi stupisco più di nulla.
Ho risposto sotto altri post nel merito.
ciaone.
--
« Morirò rivoluzionario, proletario, marxista, materialista dialettico e
di conseguenza ateo convinto.»
LTL
2020-10-19 13:14:35 UTC
Permalink
Post by ☭_Andrea_☭
Ho risposto sotto altri post nel merito.
ciaone.
Si, vedo.
R. Saclà
2020-10-19 13:19:39 UTC
Permalink
Post by ☭_Andrea_☭
https://www.liberoquotidiano.it/news/italia/24838529/coronavirus-tanti-positivi-pochi-contagiosi-svolta-carica-virale.html
ROTFL, io che non ci capisco un cazzo di nulla, so che "amplificare" il
virus è proprio il principio alla base della PCR (tecnica che si usa per
diagnosticare un fracco di infezioni virali)
E c'è chi gli da retta a coglioni di questo tipo. Io uno cosi lo radierei
da ogni albo e lo manderei a scavare buche in Camciatca.
P.S. ho scovato questo link perchè ho sentito uno che ne parlava credendo
fosse vero, e cosi ho indagato, pensando che questo avesse capito
male...invcece no...un medico ha detto proprio sta stronzata.
Immagino ci siano vari livelli di amplificazione e magari si discute di
quelli. Immagino eh, io non ne so un cazzo e ne leggo per la prima volta
qui.
--
R. Saclà
R. Saclà
2020-10-19 13:24:07 UTC
Permalink
Post by R. Saclà
Post by ☭_Andrea_☭
https://www.liberoquotidiano.it/news/italia/24838529/coronavirus-tanti-positivi-pochi-contagiosi-svolta-carica-virale.html
ROTFL, io che non ci capisco un cazzo di nulla, so che "amplificare" il
virus è proprio il principio alla base della PCR (tecnica che si usa per
diagnosticare un fracco di infezioni virali)
E c'è chi gli da retta a coglioni di questo tipo. Io uno cosi lo radierei
da ogni albo e lo manderei a scavare buche in Camciatca.
P.S. ho scovato questo link perchè ho sentito uno che ne parlava credendo
fosse vero, e cosi ho indagato, pensando che questo avesse capito
male...invcece no...un medico ha detto proprio sta stronzata.
Immagino ci siano vari livelli di amplificazione e magari si discute di
quelli. Immagino eh, io non ne so un cazzo e ne leggo per la prima volta
qui.
Per dire: più avanti nell’articolo viene citato uno studio che afferma che
sopra un certo numero di cicli di amplificazione il virus trovato è da
considerarsi irrilevante. Poi se sia vero o no non lo so, ma spero in uno
studio che statisticamente indichi un numero di amplificazioni necessarie e
sufficienti oltre le quali si sta a cerca’ il goniometro nella fica.
--
R. Saclà
☭_Andrea_☭
2020-10-19 13:32:23 UTC
Permalink
Post by R. Saclà
Per dire: più avanti nell’articolo viene citato uno studio che afferma che
sopra un certo numero di cicli di amplificazione il virus trovato è da
considerarsi irrilevante. Poi se sia vero o no non lo so, ma spero in uno
studio che statisticamente indichi un numero di amplificazioni necessarie e
sufficienti oltre le quali si sta a cerca’ il goniometro nella fica.
Si, il discorso è codesto e comunque non ha senso nemmeno messa cosi: c'è
chi dice, secondo me a torto e poi ti spiegherò perchè, che rilevare
frammenti di virus troppo piccolo (amplificare troppe volte) non è
indicativo di positivià perchè quella persona potrebbe non essere
infettiva.

Peccato che l'infettività si misuri sperimentalmente, e esperimienti
sull'uomo non mi pare ne siano stati fatti e ad oggi non esiste un altro
modello sul quale fare esperimenti. Quindi no esperimento = no dati = no
scienza. Solo discorsi.


Come vedi lo dice chi ne sa anche qualcosa più di me:
https://corrieredelveneto.corriere.it/veneto/cronaca/20_giugno_21/altola-crisantiquesta-non-scienzasento-solo-chiacchiere-745fad52-b472-11ea-8b31-4aacfd960d14_preview.shtml?reason=unauthenticated&cat=1&cid=dFqi5GBA&pids=FR&credits=1&origin=https%3A%2F%2Fcorrieredelveneto.corriere.it%2Fveneto%2Fcronaca%2F20_giugno_21%2Faltola-crisantiquesta-non-scienzasento-solo-chiacchiere-745fad52-b472-11ea-8b31-4aacfd960d14.shtml
--
« Morirò rivoluzionario, proletario, marxista, materialista dialettico e
di conseguenza ateo convinto.»
R. Saclà
2020-10-19 13:59:14 UTC
Permalink
Post by ☭_Andrea_☭
Post by R. Saclà
Per dire: più avanti nell’articolo viene citato uno studio che afferma che
sopra un certo numero di cicli di amplificazione il virus trovato è da
considerarsi irrilevante. Poi se sia vero o no non lo so, ma spero in uno
studio che statisticamente indichi un numero di amplificazioni necessarie e
sufficienti oltre le quali si sta a cerca’ il goniometro nella fica.
Si, il discorso è codesto e comunque non ha senso nemmeno messa cosi: c'è
chi dice, secondo me a torto e poi ti spiegherò perchè, che rilevare
frammenti di virus troppo piccolo (amplificare troppe volte) non è
indicativo di positivià perchè quella persona potrebbe non essere
infettiva.
Peccato che l'infettività si misuri sperimentalmente, e esperimienti
sull'uomo non mi pare ne siano stati fatti e ad oggi non esiste un altro
modello sul quale fare esperimenti. Quindi no esperimento = no dati = no
scienza. Solo discorsi.
https://corrieredelveneto.corriere.it/veneto/cronaca/20_giugno_21/altola-crisantiquesta-non-scienzasento-solo-chiacchiere-745fad52-b472-11ea-8b31-4aacfd960d14_preview.shtml?reason=unauthenticated&cat=1&cid=dFqi5GBA&pids=FR&credits=1&origin=https%3A%2F%2Fcorrieredelveneto.corriere.it%2Fveneto%2Fcronaca%2F20_giugno_21%2Faltola-crisantiquesta-non-scienzasento-solo-chiacchiere-745fad52-b472-11ea-8b31-4aacfd960d14.shtml
Quando dico “spero in uno studio che statisticamente indichi un numero di
amplificazioni necessarie e sufficienti oltre le quali si sta a cerca’ il
goniometro nella fica” intendo proprio una statistica su basi sperimentali
che metta in relazione la carica virale trasmissibile da un soggetto con il
numero di amplificazioni necessarie per trovare il virus in lui”.
Se su x tamponati e trovati positivi dopo 35 cicli la capacità di
trasmettere il virus è nulla, bè con numero sufficiente di x si potrà diee
che 35 cicli sono troppi.
Dopodiché che questo studio sia possibile, ad oggi, lo ignoro.
--
R. Saclà
LTL
2020-10-19 13:59:16 UTC
Permalink
Post by ☭_Andrea_☭
Si, il discorso è codesto e comunque non ha senso nemmeno messa cosi: c'è
chi dice, secondo me a torto e poi ti spiegherò perchè, che rilevare
frammenti di virus troppo piccolo (amplificare troppe volte) non è
indicativo di positivià perchè quella persona potrebbe non essere
infettiva.
Peccato che l'infettività si misuri sperimentalmente, e esperimienti
sull'uomo non mi pare ne siano stati fatti e ad oggi non esiste un altro
modello sul quale fare esperimenti. Quindi no esperimento = no dati = no
scienza. Solo discorsi.
https://corrieredelveneto.corriere.it/veneto/cronaca/20_giugno_21/altola-crisantiquesta-non-scienzasento-solo-chiacchiere-745fad52-b472-11ea-8b31-4aacfd960d14_preview.shtml?reason=unauthenticated&cat=1&cid=dFqi5GBA&pids=FR&credits=1&origin=https%3A%2F%2Fcorrieredelveneto.corriere.it%2Fveneto%2Fcronaca%2F20_giugno_21%2Faltola-crisantiquesta-non-scienzasento-solo-chiacchiere-745fad52-b472-11ea-8b31-4aacfd960d14.shtml
Ma lascia perdere, parla di cose serie.
Soprattutto oggi che dovresti stare qui a festeggiare l'esito delle
elezioni in Bolivia, dove il popolo ha respinto i golpisti ameriKani.
El pueplo unido jamas serà vencido!

Gualdi
2020-10-19 14:44:49 UTC
Permalink
Post by LTL
Ma lascia perdere, parla di cose serie.
Soprattutto oggi che dovresti stare qui a festeggiare l'esito delle
elezioni in Bolivia, dove il popolo ha respinto i golpisti ameriKani.
El pueplo unido jamas serà vencido!
http://youtu.be/NwiML8pCB7E
Lol....
Giacobino da Tradate
2020-10-19 17:50:43 UTC
Permalink
Il giorno Mon, 19 Oct 2020 12:25:30 -0000 (UTC)
Post by ☭_Andrea_☭
ROTFL, io che non ci capisco un cazzo di nulla, so che "amplificare"
il virus è proprio il principio alla base della PCR (tecnica che si
usa per diagnosticare un fracco di infezioni virali)
si'
Post by ☭_Andrea_☭
E c'è chi gli da retta a coglioni di questo tipo. Io uno cosi lo
radierei da ogni albo e lo manderei a scavare buche in Camciatca.
non ho capito a chi ti riferisci.
Post by ☭_Andrea_☭
P.S. ho scovato questo link perchè ho sentito uno che ne parlava
credendo fosse vero, e cosi ho indagato, pensando che questo avesse
capito male...invcece no...un medico ha detto proprio sta stronzata.
ha detto in pratica che bisogna ridurre la soglia di sensibilita' del
test, effettuando meno i cicli di amplificazione e fermandosi
a un numero di cicli inferiore.

Amplificando meno, si evidenziano solo le cariche
virali che erano gia' alte al momento del tampone.

Se amplifichi troppo, qualunque contaminante alla fine diventa una
positivita'.

E' un problema ben noto nella medicina strumentale: per esempio, nelle
donne se hai un ecografo troppo sensibile, qualunque piega dell'utero
diventano veri polipi e il ginecologo si sente in obbligo a intervenire.
--
"Le Mondine" Fan Club
☭_Andrea_☭
2020-10-19 18:00:08 UTC
Permalink
Post by Giacobino da Tradate
Il giorno Mon, 19 Oct 2020 12:25:30 -0000 (UTC)
Post by ☭_Andrea_☭
ROTFL, io che non ci capisco un cazzo di nulla, so che "amplificare"
il virus è proprio il principio alla base della PCR (tecnica che si
usa per diagnosticare un fracco di infezioni virali)
si'
Post by ☭_Andrea_☭
E c'è chi gli da retta a coglioni di questo tipo. Io uno cosi lo
radierei da ogni albo e lo manderei a scavare buche in Camciatca.
non ho capito a chi ti riferisci.
Post by ☭_Andrea_☭
P.S. ho scovato questo link perchè ho sentito uno che ne parlava
credendo fosse vero, e cosi ho indagato, pensando che questo avesse
capito male...invcece no...un medico ha detto proprio sta stronzata.
ha detto in pratica che bisogna ridurre la soglia di sensibilita' del
test, effettuando meno i cicli di amplificazione e fermandosi
a un numero di cicli inferiore.
Amplificando meno, si evidenziano solo le cariche
virali che erano gia' alte al momento del tampone.
Se amplifichi troppo, qualunque contaminante alla fine diventa una
positivita'.
E' un problema ben noto nella medicina strumentale: per esempio, nelle
donne se hai un ecografo troppo sensibile, qualunque piega dell'utero
diventano veri polipi e il ginecologo si sente in obbligo a intervenire.
--
"Le Mondine" Fan Club
Ti copio-incollo la risposta che ho già dato a un altro poco sopra


Si, il discorso è codesto e comunque non ha senso nemmeno messa cosi: c'è
chi dice, secondo me a torto e poi ti spiegherò perchè, che rilevare
frammenti di virus troppo piccolo (amplificare troppe volte) non è
indicativo di positivià perchè quella persona potrebbe non essere
infettiva.

Peccato che l'infettività si misuri sperimentalmente, e esperimienti
sull'uomo non mi pare ne siano stati fatti e ad oggi non esiste un altro
modello sul quale fare esperimenti. Quindi no esperimento = no dati = no
scienza. Solo discorsi.


Come vedi lo dice chi ne sa anche qualcosa più di me:
https://corrieredelveneto.corriere.it/veneto/cronaca/20_giugno_21/altola-crisantiquesta-non-scienzasento-solo-chiacchiere-745fad52-b472-11ea-8b31-4aacfd960d14_preview.shtml?reason=unauthenticated&cat=1&cid=dFqi5GBA&pids=FR&credits=1&origin=https%3A%2F%2Fcorrieredelveneto.corriere.it%2Fveneto%2Fcronaca%2F20_giugno_21%2Faltola-crisantiquesta-non-scienzasento-solo-chiacchiere-745fad52-b472-11ea-8b31-4aacfd960d14.shtml
--
yrNews Usenet Reader for iOS
http://appstore.com/yrNewsUsenetReader
Giacobino da Tradate
2020-10-19 19:12:17 UTC
Permalink
Il giorno 19 Oct 2020 20:00:08 +0200
Post by ☭_Andrea_☭
Post by Giacobino da Tradate
Post by ☭_Andrea_☭
capito male...invcece no...un medico ha detto proprio sta
stronzata.
ha detto in pratica che bisogna ridurre la soglia di sensibilita' del
test, effettuando meno i cicli di amplificazione
Peccato che l'infettività si misuri sperimentalmente, e esperimienti
sull'uomo non mi pare ne siano stati fatti e ad oggi non esiste un
altro modello sul quale fare esperimenti. Quindi no esperimento = no
dati = no scienza. Solo discorsi.
Devi accettare l'idea che, prima di arrivare all'esperimento
randomizzato con tutti i santi crismi, qualcuno deve pur avere una
intuizione e una percezione "ingenua", che poi verra' verificata (o
falsificata).

L'intuizione fino ad allora e' indubbiamente una semplice opinione, o
come dici tu "solo discorsi". Ma il discorso di Rigoli, che data la sua
posizione "ha il polso" dei test diagnostici della sua regione, non e'
quella di un cretino qualunque.

Alzare o abbassare il cutoff di un esame dicotomico puo' dire perdere
pazienti veri o riempirsi di false positivita', che costano,
allarmano, se se sono troppe ti fanno abbassare la guardia davanti alle
positivita' vere.

lasciamo stare Bayes, ma posizionare correttamente un cutoff e'
delicato, innanzitutto tecnicamente, poi anche politicamente.
Post by ☭_Andrea_☭
https://corrieredelveneto.corriere.it/veneto/cronaca/20_giugno_21/altola-crisantiquesta-non-scienzasento-solo-chiacchiere-745fad52-b472-11ea-8b31-4aacfd960d14_preview.shtml?reason=unauthenticated&cat=1&cid=dFqi5GBA&pids=FR&credits=1&origin=https%3A%2F%2Fcorrieredelveneto.corriere.it%2Fveneto%2Fcronaca%2F20_giugno_21%2Faltola-crisantiquesta-non-scienzasento-solo-chiacchiere-745fad52-b472-11ea-8b31-4aacfd960d14.shtml
non riesco a leggere il testo del link, nel colophon credo di aver
letto che Crisanti abbia negato che la carica virale abbia a che fare
con la malattia.

Messa cosi' non sono d'accordo con Crisanti, la medicina non e'
mai tutto o nulla e non e' neanche proporzionalita' pura, la
maggior parte delle malattie sono "proporzionali con soglia".

Se la carica e' inferiore alla soglia, ossia alle capacita' di compenso
o di contrasto dell'organismo, l'infezione o il danno c'e' ma la
malattia non si manifesta.

Questa "proporzionalita' con soglia" e' alla base del fatto che si
mettono le mascherine e ci si lavano le mani. Non possiamo sigillare
la vita in una bolla ma possiamo ridurre la carica al di sotto della
soglia.

Se invece Crisanti discuteva tecnicamente del livello a cui si deve
posizionare il cutoff, che lui li metterebbe diversi da Rigoli, beh
questi sono dettagli tecnici fra chierici, per poter interloquire
bisognerebbe avere una cognizione completa dei dettagli.
--
"Le Mondine" Fan Club
☭_Andrea_☭
2020-10-19 19:39:12 UTC
Permalink
Post by Giacobino da Tradate
Il giorno 19 Oct 2020 20:00:08 +0200
Post by ☭_Andrea_☭
Post by Giacobino da Tradate
Post by ☭_Andrea_☭
capito male...invcece no...un medico ha detto proprio sta
stronzata.
ha detto in pratica che bisogna ridurre la soglia di sensibilita' del
test, effettuando meno i cicli di amplificazione
Peccato che l'infettività si misuri sperimentalmente, e esperimienti
sull'uomo non mi pare ne siano stati fatti e ad oggi non esiste un
altro modello sul quale fare esperimenti. Quindi no esperimento = no
dati = no scienza. Solo discorsi.
Devi accettare l'idea che, prima di arrivare all'esperimento
randomizzato con tutti i santi crismi, qualcuno deve pur avere una
intuizione e una percezione "ingenua", che poi verra' verificata (o
falsificata).
L'intuizione fino ad allora e' indubbiamente una semplice opinione, o
come dici tu "solo discorsi". Ma il discorso di Rigoli, che data la sua
posizione "ha il polso" dei test diagnostici della sua regione, non e'
quella di un cretino qualunque.
Alzare o abbassare il cutoff di un esame dicotomico puo' dire perdere
pazienti veri o riempirsi di false positivita', che costano,
allarmano, se se sono troppe ti fanno abbassare la guardia davanti alle
positivita' vere.
lasciamo stare Bayes, ma posizionare correttamente un cutoff e'
delicato, innanzitutto tecnicamente, poi anche politicamente.
Post by ☭_Andrea_☭
https://corrieredelveneto.corriere.it/veneto/cronaca/20_giugno_21/altola-crisantiquesta-non-scienzasento-solo-chiacchiere-745fad52-b472-11ea-8b31-4aacfd960d14_preview.shtml?reason=unauthenticated&cat=1&cid=dFqi5GBA&pids=FR&credits=1&origin=https%3A%2F%2Fcorrieredelveneto.corriere.it%2Fveneto%2Fcronaca%2F20_giugno_21%2Faltola-crisantiquesta-non-scienzasento-solo-chiacchiere-745fad52-b472-11ea-8b31-4aacfd960d14.shtml
non riesco a leggere il testo del link, nel colophon credo di aver
letto che Crisanti abbia negato che la carica virale abbia a che fare
con la malattia.
Messa cosi' non sono d'accordo con Crisanti, la medicina non e'
mai tutto o nulla e non e' neanche proporzionalita' pura, la
maggior parte delle malattie sono "proporzionali con soglia".
Se la carica e' inferiore alla soglia, ossia alle capacita' di compenso
o di contrasto dell'organismo, l'infezione o il danno c'e' ma la
malattia non si manifesta.
Questa "proporzionalita' con soglia" e' alla base del fatto che si
mettono le mascherine e ci si lavano le mani. Non possiamo sigillare
la vita in una bolla ma possiamo ridurre la carica al di sotto della
soglia.
Se invece Crisanti discuteva tecnicamente del livello a cui si deve
posizionare il cutoff, che lui li metterebbe diversi da Rigoli, beh
questi sono dettagli tecnici fra chierici, per poter interloquire
bisognerebbe avere una cognizione completa dei dettagli.
--
"Le Mondine" Fan Club
Dal cell non lo apre nemmeno a me. Domattina ti copio incollo l’intervista.
--
yrNews Usenet Reader for iOS
http://appstore.com/yrNewsUsenetReader
☭_Andrea_☭
2020-10-20 07:32:38 UTC
Permalink
Post by Giacobino da Tradate
Devi accettare l'idea che, prima di arrivare all'esperimento
randomizzato con tutti i santi crismi, qualcuno deve pur avere una
intuizione e una percezione "ingenua", che poi verra' verificata (o
falsificata).
L'intuizione fino ad allora e' indubbiamente una semplice opinione, o
come dici tu "solo discorsi". Ma il discorso di Rigoli, che data la sua
posizione "ha il polso" dei test diagnostici della sua regione, non e'
quella di un cretino qualunque.
Alzare o abbassare il cutoff di un esame dicotomico puo' dire perdere
pazienti veri o riempirsi di false positivita', che costano,
allarmano, se se sono troppe ti fanno abbassare la guardia davanti alle
positivita' vere.
lasciamo stare Bayes, ma posizionare correttamente un cutoff e'
delicato, innanzitutto tecnicamente, poi anche politicamente.
non riesco a leggere il testo del link, nel colophon credo di aver
letto che Crisanti abbia negato che la carica virale abbia a che fare
con la malattia.
Messa cosi' non sono d'accordo con Crisanti, la medicina non e'
mai tutto o nulla e non e' neanche proporzionalita' pura, la
maggior parte delle malattie sono "proporzionali con soglia".
Se la carica e' inferiore alla soglia, ossia alle capacita' di compenso
o di contrasto dell'organismo, l'infezione o il danno c'e' ma la
malattia non si manifesta.
Questa "proporzionalita' con soglia" e' alla base del fatto che si
mettono le mascherine e ci si lavano le mani. Non possiamo sigillare
la vita in una bolla ma possiamo ridurre la carica al di sotto della
soglia.
Se invece Crisanti discuteva tecnicamente del livello a cui si deve
posizionare il cutoff, che lui li metterebbe diversi da Rigoli, beh
questi sono dettagli tecnici fra chierici, per poter interloquire
bisognerebbe avere una cognizione completa dei dettagli.
TI copioincollo l'intervista, come ti avevo detto ieri sera.




Professor Crisanti, il lavoro del suo collega Rigoli mette in evidenza due
aspetti: il primo è che quasi tutti i positivi sono asintomatici o hanno
sintomi lievi, il secondo è che molti di loro non sono contagiosi perché
il loro organismo contiene solo frammenti di virus ormai inerti. Cosa ne
pensa? «Chi parla dell’infettività di questo virus non sa quello che dice,
perché l’infettività si misura sperimentalmente, e sull’uomo non è
possibile fare nessun esperimento e non esiste un modello animale. Senza
numeri e senza misura non è scienza, sono solo chiacchiere. Siccome non è
possibile fare sperimentazioni di infettività sull’uomo, nessuno sa qual è
la dose infettiva di questo virus e non c’è nulla da commentare: non si
può commentare con un argomento scientifico una cosa che non è Scienza».

Secondo lei si tratta di uno studio privo di valore? «Io lo studio non
l’ho visto, mi baso sul fatto che non esistono modelli animali. Sarebbe
interessante capire come hanno fatto queste misurazioni, ma bisogna
chiederlo a loro. Qual è la dose infettiva? Lo sa qualcuno? Non lo sa
nessuno. Sarebbe interessante sapere sulla base di quali misure sono state
fatte queste affermazioni. Se la carica virale è bassa, chi lo dice che il
virus non è infettivo? Per alcune malattie basta un batterio per provocare
l’infezione, ma lo sappiamo perché c’è un modello animale».

Questo studio sembra in linea con la ricerca dell’istituto Mario Negri,
stando alla quale i nuovi casi positivi hanno una carica virale molto
bassa. Anche Alberto Zangrillo, direttore della terapia intensiva
dell’ospedale San Raffaele di Milano, aveva detto che «il virus non esiste
più». La preoccupa questa tendenza a ridimensionare il fenomeno? «Per me
queste letture vengono fatte senza sapere il perché di quello che sta
succedendo. È indubbio che i casi attuali non sono gravi, non lo discuto,
ma il 22 febbraio a Vo’ c’erano 150 persone positive e in ospedale ce ne
sono andate tre, mentre gli altri avevano un’infezione simile a quella che
sta circolando adesso. Allora c’è da chiedersi: che cosa succedeva prima
che scoppiasse tutto questo? E noi che cosa stiamo vedendo?».

Quindi l’entità della carica virale è poco indicativa? «All’epoca la
malattia non aveva dato nessuna notizia di sé, questo significa che le
prime infezioni erano a carica bassa e molto simili a quelle che vediamo
adesso. Lo scenario non è cambiato, è cambiato il nostro punto di vista su
quello che osserviamo».
--
« Morirò rivoluzionario, proletario, marxista, materialista dialettico e
di conseguenza ateo convinto.»
R. Saclà
2020-10-20 08:05:19 UTC
Permalink
Post by ☭_Andrea_☭
Secondo lei si tratta di uno studio privo di valore? «Io lo studio non
l’ho visto
ah. Bè un occhio potrebbe darlo, via.
Poi non so come sia sto centro di Atlanta che l’articolo dice tra i più
rinomati (poi magari è una bettola di avvinazzati, lo ignoro) né su quali
basi abbiano condotto lo studio, però almeno ecco. Lui lo studio non l’ha
visto né ci dice che chi l’ha fatto è un cialtrone a prescindere. Tutto
qui.
--
R. Saclà
☭_Andrea_☭
2020-10-20 08:20:38 UTC
Permalink
Post by R. Saclà
ah. Bè un occhio potrebbe darlo, via.
Come si fa a fare uno studio in assensa di un modello ?
"Io lo studio non l'ho visto" vuol dire "non mi ci perdo nemmeno perchè
qualunqua cosa dica è irrilevante"

Se non c'è un modello sul quale poter fare esperimenti mancano i dati,
senza dati, pubblica quanti articoli vuoi ma si parla del nulla.
Comunque, va bene, fottesega...date retta a chi vi pare.

Come quello dell'istituto Mario Negri che ha detto "in lombardia i contagi
seguono quella che noi chiamamo progressione geometrica"
Dio cane, pur di non dire che la curca che meglio interpola i dati ha
voluto dire che è una progressione geometrica.
--
« Morirò rivoluzionario, proletario, marxista, materialista dialettico e
di conseguenza ateo convinto.»
Giacobino da Tradate
2020-10-20 09:59:29 UTC
Permalink
Il giorno Tue, 20 Oct 2020 08:20:38 -0000 (UTC)
Post by ☭_Andrea_☭
Come si fa a fare uno studio in assensa di un modello ?
Si fa si fa, a cosa serve altrimenti l'epidemiologia?

devi sono "fotografare" cosa succede. Non sai come, non sai perche',
ma constati cosa succede. Empirica quanto vuoi, e' pur sempre scienza,
basata sulle prove.

Ci sono malattie per cui tuttora non hai un modello animale (es.
l'epatite C) eppure ci arrivi lo stesso.
Post by ☭_Andrea_☭
Come quello dell'istituto Mario Negri che ha detto "in lombardia i
contagi seguono quella che noi chiamamo progressione geometrica"
qual e' il problema? e' una esponenziale.
Post by ☭_Andrea_☭
Dio cane, pur di non dire che la curva che meglio interpola i dati
ha voluto dire che è una progressione geometrica.
le bestemmie nuociono alla tua autorevolezza. Contieniti perdio :-)
--
"Le Mondine" Fan Club
☭_Andrea_☭
2020-10-20 10:18:06 UTC
Permalink
Post by Giacobino da Tradate
Si fa si fa, a cosa serve altrimenti l'epidemiologia?
devi sono "fotografare" cosa succede. Non sai come, non sai perche',
ma constati cosa succede. Empirica quanto vuoi, e' pur sempre scienza,
basata sulle prove.
Ci sono malattie per cui tuttora non hai un modello animale (es.
l'epatite C) eppure ci arrivi lo stesso.
Partiamo dal presupposto che questo tizio ha dichiarato quanto segue, e lo
ha dichiarato per screditare in toto il metodo con cui viene rilevato il
COVID

Cosa vuol dire «amplificazione»?
«Al di fuori dei tecnicismi significa che da tempo, ormai, per individuare
il virus in una persona siamo costretti a ricercarlo nei suoi pezzi più
piccoli, che quasi sempre non sono più infettanti».

Chi vi costringe?
«Le linee guida: l'indicazione è partita all'inizio della pandemia, sulla
scia del terrore, del "moriremo tutti"».

Di fatto questo viene fatto per la ricerca di tutti i virus quando si usa
la tecnica PCR che si basa proprio sull'amplificazione del dna.
Non parla di soglie di cut-off, dice che si amplifica. punto. il che è una
tautologia, ma usata ai fini che la usa lui è una stronzata.
Detto questo, siamo nel bel mezzo di una pandemia da covid, non da epatite
c, quindi in assenza di un modello certo che ci dica "quanto virus" serve
per essere infettanti, meglio starci dentro. E se non hai un modello i
numeri come li trovi?
Post by Giacobino da Tradate
qual e' il problema? e' una esponenziale.
Il problema è che pur di non dire la parola espoenziale, che fa paura, se
ne inventano nere.
Post by Giacobino da Tradate
le bestemmie nuociono alla tua autorevolezza. Contieniti perdio :-)
Non ho nessuna pretesa di essere autorevole in materia, e poi non credo
sia cosi in geneale.
--
« Morirò rivoluzionario, proletario, marxista, materialista dialettico e
di conseguenza ateo convinto.»
Giacobino da Tradate
2020-10-20 11:30:07 UTC
Permalink
Il giorno Tue, 20 Oct 2020 10:18:06 -0000 (UTC)
Post by ☭_Andrea_☭
Partiamo dal presupposto che questo tizio ha dichiarato quanto segue,
e lo ha dichiarato per screditare in toto il metodo con cui viene
rilevato il COVID
non ha screditato, sappiamo tutti come funziona la PCR, si sta
discutendo di dove posizionare il cutoff, e' una discussione tecnica
fra addetti al lavoro, non doveva finire sul giornale, dovevano
graffiarsi gli occhi in un congresso (ma purtroppo i congressi sono
sospesi).
Post by ☭_Andrea_☭
«Al di fuori dei tecnicismi significa che da tempo, ormai, per
individuare il virus in una persona siamo costretti a ricercarlo nei
suoi pezzi più piccoli, che quasi sempre non sono più infettanti».
si cerca il pezzetto di RNA "patognomonico", piu' la sequenza e' lunga
piu' e' sicuro che sia lui; ma una sequenza lunga potrebbe spezzarsi, ed
essere degradata. Se cerchi una sequenza piu' corta, e' piu' facile che
sia rimasta intatta, e la vedi di piu', ma essendo parziale potrebbe
anche appartenere a qualche altre virus simile. E' come cercare una stringa su google, niente di nuovo.
Post by ☭_Andrea_☭
Di fatto questo viene fatto per la ricerca di tutti i virus quando si
usa la tecnica PCR che si basa proprio sull'amplificazione del dna.
a parte il fatto che il coronavirus e' a RNA, va bene.
Post by ☭_Andrea_☭
Non parla di soglie di cut-off, dice che si amplifica. punto.
il cutoff e' il numero di replicazioni dopo il quale arresti il
termociclatore e guardi cosa c'e'.

A ogni ciclo caldo-freddo smolli il filamento, aggiungi le basi
azotate, metti la polimerasi, cloni un filamento complementare. i
filamenti a ogni ciclo caldo-freddo raddoppiano. da un certo numero di
cicli in poi li vedi. Ridurre i cicli = abbassare la sensibilita' =
alzare il cutoff.
Post by ☭_Andrea_☭
in assenza di un modello certo che ci dica "quanto
virus" serve per essere infettanti, meglio starci dentro.
Sono scelte politico-economiche, roba complessa.
Post by ☭_Andrea_☭
Post by Giacobino da Tradate
qual e' il problema? e' una esponenziale.
Il problema è che pur di non dire la parola espoenziale, che fa
paura, se ne inventano nere.
Comunque "crescita geometrica" si e' sempre usato, non e'
un eufemismo inventato da loro...
Post by ☭_Andrea_☭
Post by Giacobino da Tradate
Contieniti perdio :-)
Non ho nessuna pretesa di essere autorevole in materia, e
contieniti lo stesso :-)
--
"Le Mondine" Fan Club
Luther Loide Blissett
2020-10-20 11:42:38 UTC
Permalink
Il giorno 20/10/2020 alle ore 13:30:07 Giacobino da Tradate
Post by ☭_Andrea_☭
in assenza di un modello certo che ci dica "quanto
virus" serve per essere infettanti, meglio starci dentro.
Scusa la domanda da elettricista (che forse esula anche dalla discussione).
Se mi contagia 1 virus questo poi si dupplica al mio interno e dopo un po'
ne avrò 2-4-8-16-...
Se invece di virus me ne zompano addosso 4 poi ne avrò 8-16-32-64-...
La differenza è che se parto da un contagio con pochi virus il sistema
immunitario riesce a reagire prima che diventino troppi?
Grazie
Luther Loide Blissett
2020-10-20 11:43:50 UTC
Permalink
Il giorno 20/10/2020 alle ore 13:42:38 "Luther Loide Blissett "
Post by Luther Loide Blissett
dupplica
Deve essere stato un hacker, oppure la duplicazione vuole la doppia
Giacobino da Tradate
2020-10-20 16:17:04 UTC
Permalink
Il giorno Tue, 20 Oct 2020 13:42:38 +0200
Post by Luther Loide Blissett
La differenza è che se parto da un contagio con pochi virus il sistema
immunitario riesce a reagire prima che diventino troppi?
Di solito si', se l'attacco e' portato da pochi elementi infettanti
(virus - batteri - tossine - ecc.) l'organismo recluta le sue difese
anche "naturali" e se la gioca, cioe' non si ammala, o si ammala in modo
blando.

Se invece la carica infettante e' alta, i primi elementi che entrano
saturano le difese, e il resto dilaga. Questo in generale.

la adozione delle barriere mascherine - schermi ecc. serve appunto ad
abbattere la carica di uno o due gradi di grandezza, quanto basta per
stare sotto la soglia di rischio della "tempesta di citochinine".
--
"Le Mondine" Fan Club
R. Saclà
2020-10-20 10:11:46 UTC
Permalink
Post by ☭_Andrea_☭
Post by R. Saclà
ah. Bè un occhio potrebbe darlo, via.
Come si fa a fare uno studio in assensa di un modello ?
i modelli esistono aprioristicamente in sé e per sé? E quando non esistono
si rinuncia alla ricerca, alla sperimentazione e alla costruzione dei
modelli stessi in quanto non esistendo ancora ma avendo caratteristiche
onnicomprensive anche nella loro non esistenza già sono tautologici sul
loro non futuro?
Post by ☭_Andrea_☭
Comunque, va bene, fottesega...date retta a chi vi pare.
Io non do retta a nessuno non avendo strumenti per farlo: non ho preferenze
per l’uno o per l’altro, ignorando l’argomento. Mi sembra semplicemente
superficiale bollare come un coglione uno scienziato che si pone un dubbio,
appoggiandosi tra l’altro su uno studio fatto, di cui non s’è neppure visto
il contenuto né si dice nulla sulla qualità degli autori, e attribuendo a
questo scienziato non conoscenze della metodologia della amplificazione
quando invece è il suo pane e soprattutto non dice che non va applicata ma
che bisognerebbe capire fino a che punto applicarla.

Poi che abbia ragione o no, ripeto per l’ennesima volta, non lo so
(ovviamente). Noto ancora una volta che voi scienziati siete generalmente
delle ballerine prime donne acide nei confronti di vostri colleghi di cui
non condividete le affermazioni.
Roba vostra, ma non date una bellissima impressione.
--
R. Saclà
Ludwig
2020-10-20 13:05:51 UTC
Permalink
Post by ☭_Andrea_☭
Post by R. Saclà
ah. Bè un occhio potrebbe darlo, via.
Come si fa a fare uno studio in assensa di un modello ?
"Io lo studio non l'ho visto" vuol dire "non mi ci perdo nemmeno perchè
qualunqua cosa dica è irrilevante"
Se non c'è un modello sul quale poter fare esperimenti mancano i dati,
senza dati, pubblica quanti articoli vuoi ma si parla del nulla.
Comunque, va bene, fottesega...date retta a chi vi pare.
Magari prova a sentire anche altre campane (anche più importanti di
Crisanti, che se non lo sai si è lasciato male in Veneto e da allora
cerca in tutti i modi di screditare, anche con fregnacce, chi la pensa
diversamente da lui).

https://www.facebook.com/1579839545/posts/10221559149199643/?extid=0&d=w

Bye, Ludwig.
☭_Andrea_☭
2020-10-20 15:34:01 UTC
Permalink
Post by Ludwig
Magari prova a sentire anche altre campane (anche più importanti di
Crisanti, che se non lo sai si è lasciato male in Veneto e da allora
cerca in tutti i modi di screditare, anche con fregnacce, chi la pensa
diversamente da lui).
https://www.facebook.com/1579839545/posts/10221559149199643/?extid=0&d=w
Bye, Ludwig.
Campane rotte.
Detto questo ti saluto, sei il secondo fortunato a finire nel mio killfile.

Ciaone.

https://corrieredelveneto.corriere.it/padova/universita/20_ottobre_20/andrea-crisanti-l-universita-padova-difende-suo-virologo-3b89c4de-12c5-11eb-9bb6-32649ba03cda.shtml?refresh_ce-cp
--
« Morirò rivoluzionario, proletario, marxista, materialista dialettico e
di conseguenza ateo convinto.»
Ludwig
2020-10-20 15:58:41 UTC
Permalink
Post by ☭_Andrea_☭
Post by Ludwig
Magari prova a sentire anche altre campane (anche più importanti di
Crisanti, che se non lo sai si è lasciato male in Veneto e da allora
cerca in tutti i modi di screditare, anche con fregnacce, chi la pensa
diversamente da lui).
https://www.facebook.com/1579839545/posts/10221559149199643/?extid=0&d=w
Bye, Ludwig.
Campane rotte.
Detto questo ti saluto, sei il secondo fortunato a finire nel mio killfile.
Ciaone.
https://corrieredelveneto.corriere.it/padova/universita/20_ottobre_20/andrea-crisanti-l-universita-padova-difende-suo-virologo-3b89c4de-12c5-11eb-9bb6-32649ba03cda.shtml?refresh_ce-cp
Come sempre se qualcuno ti da contro ti parte l'embolo...

E' proprio impossibile che tu abbia torto o lo abbia l'unica campana
che continui a pubblicare.

Ti ho anche scritto e detto (vivo in Veneto credo di saperne un po' più
diu te in queste questioni) che Crisanti si è lasciato male e da allora
pubblica di tutto e di più pur di dar contro ad altri che parlano del
Veneto e sono collaboratori stretti di Zaia....

Ma tu non capisci la differenza tra polemiche sterili (quelle che stà
dicendo Crisanti in ogni dove) e la realtà dei fatti.

Poi che mi plonki ci stà, non sia mai che io abbai ragione e tu torto,
meglio non leggere e stai meglio nelle tue assurde e farneticanti
convinzioni.

Bye, Ludwig.
Giacobino da Tradate
2020-10-20 10:45:41 UTC
Permalink
Il giorno Tue, 20 Oct 2020 07:32:38 -0000 (UTC)
Post by ☭_Andrea_☭
il discorso di Rigoli, che data la sua posizione "ha il polso" dei test diagnostici della sua
regione, non e' quella di un cretino qualunque.
Alzare o abbassare il cutoff di un esame dicotomico puo' dire
perdere pazienti veri o riempirsi di false positivita'
il primo è che quasi tutti i positivi sono asintomatici o hanno
sintomi lievi
ok
Post by ☭_Andrea_☭
il secondo è che molti di loro non sono contagiosi perché il loro organismo contiene solo frammenti di virus ormai
inerti.
Questa e' una semplificazione sempliciotta, meglio chiamarla "carica
virali".
Post by ☭_Andrea_☭
«Chi parla dell’infettività di
questo virus non sa quello che dice, perché l’infettività si misura
sperimentalmente, e sull’uomo non è possibile fare nessun esperimento
e non esiste un modello animale.
c'e' l'epidemiologia apposta
Post by ☭_Andrea_☭
Senza numeri e senza misura non è
scienza, sono solo chiacchiere. Siccome non è possibile fare
sperimentazioni di infettività sull’uomo, nessuno sa qual è la dose
infettiva di questo virus e non c’è nulla da commentare: non si può
commentare con un argomento scientifico una cosa che non è Scienza».
no no, questa e' epistemologia d'accatto, gli erboristi del '700 avevano
gia' individuato l'effetto della digitale due secoli prima che un
chimico purificasse la digossina, il primo punto della scienza parte
sempre dal verbo "osserva". (prosegue: ipotizza, sperimenta, impara, NB
l'esperimento e' al terzo posto).
Post by ☭_Andrea_☭
Secondo lei si tratta di uno studio privo di valore? «Io lo studio
non l’ho visto, mi baso sul fatto che non esistono modelli animali.
lasciamo perdere, dai. Avranno beghe fra di loro.
--
"Le Mondine" Fan Club
Li Yonghong
2020-10-20 08:38:19 UTC
Permalink
Post by Giacobino da Tradate
Se amplifichi troppo, qualunque contaminante alla fine diventa una
positivita'.
ti dico cosa è successo alla figlia di un mio amico, bambina di 3 anni
che va all'asilo, con un fratellino gemello.
La bambina presenta un raffreddore (naso che cola) e febbriciattola,
viene chiamata la pediatra che prescrive il tampone. Tampone fatto la
bambina risulta positiva.
Chiudono l'asilo, mettono in quarantena maestre, i miei amici e il
fratellino gemello.
Tamponi a tutti, bambini e maestre nessuno positivo, nemmeno il
fratellino e i genitori.
Rifanno il tampone alla bambina negativo.
Poteva essere uno di questi casi dove la sensibilità era troppo alta da
dare un falso positivo?
Nle frattempo hanno chiuso una frazione e un asilo e tenuto una 50ina
di persone chiuse in casa per due settimane.
☭_Andrea_☭
2020-10-20 08:42:08 UTC
Permalink
Post by Li Yonghong
ti dico cosa è successo alla figlia di un mio amico, bambina di 3 anni
che va all'asilo, con un fratellino gemello.
La bambina presenta un raffreddore (naso che cola) e febbriciattola,
viene chiamata la pediatra che prescrive il tampone. Tampone fatto la
bambina risulta positiva.
Chiudono l'asilo, mettono in quarantena maestre, i miei amici e il
fratellino gemello.
Tamponi a tutti, bambini e maestre nessuno positivo, nemmeno il
fratellino e i genitori.
Rifanno il tampone alla bambina negativo.
Poteva essere uno di questi casi dove la sensibilità era troppo alta da
dare un falso positivo?
Nle frattempo hanno chiuso una frazione e un asilo e tenuto una 50ina
di persone chiuse in casa per due settimane.
Siccome nessuno sa, e non c'è un modello animale sul quale fare
esperimenti, quale sia la "dose minima di virus" che risulta infettiva, mi
pare giusto procedere come hanno fatto. Quindi vale, giustamente, il
principio di precauzione.

Per la cronaca, anche mia figlia è uscita giusto oggi dalla quarentena
(bambino positivo in classe sua, sintomatico, tampone positivo) e tutti
gli altri negativi (sia compagni di classe che maestre).
--
« Morirò rivoluzionario, proletario, marxista, materialista dialettico e
di conseguenza ateo convinto.»
Li Yonghong
2020-10-20 08:54:22 UTC
Permalink
Post by ☭_Andrea_☭
Per la cronaca, anche mia figlia è uscita giusto oggi dalla quarentena
(bambino positivo in classe sua, sintomatico, tampone positivo) e tutti
gli altri negativi (sia compagni di classe che maestre).
ottimo
Luther Loide Blissett
2020-10-20 09:21:02 UTC
Permalink
Post by ☭_Andrea_☭
Per la cronaca, anche mia figlia è uscita giusto oggi dalla quarentena
(bambino positivo in classe sua, sintomatico, tampone positivo) e tutti
gli altri negativi (sia compagni di classe che maestre).
Giorni meravigliosi!
Ludwig
2020-10-20 09:37:27 UTC
Permalink
Post by Luther Loide Blissett
Post by ☭_Andrea_☭
Per la cronaca, anche mia figlia è uscita giusto oggi dalla quarentena
(bambino positivo in classe sua, sintomatico, tampone positivo) e tutti
gli altri negativi (sia compagni di classe che maestre).
Giorni meravigliosi!
Soprattutto per chi non vede l'ora di chiudersi in casa pagato
comunque...

Bye, Ludwig.
☭_Andrea_☭
2020-10-20 09:40:28 UTC
Permalink
Post by Ludwig
Soprattutto per chi non vede l'ora di chiudersi in casa pagato
comunque...
Bye, Ludwig.
Io non ho riscosso un centesimo. COGLIONE DI MERDA.
--
« Morirò rivoluzionario, proletario, marxista, materialista dialettico e
di conseguenza ateo convinto.»
Ludwig
2020-10-20 10:08:05 UTC
Permalink
Post by ☭_Andrea_☭
Post by Ludwig
Soprattutto per chi non vede l'ora di chiudersi in casa pagato
comunque...
Bye, Ludwig.
Io non ho riscosso un centesimo. COGLIONE DI MERDA.
Stavo parlando con te??
Non mi risulta...

Se sei in malattia (e non sei un autonomo) l'Inps ti paga eccome.

E la quarantena è equiparata a malattia.

Quindi...

Se invece sei autonomo (ma dai discorsi che fai non penso proprio)
allora è un problema.... e grosso anche...

Bye, Ludwig.
☭_Andrea_☭
2020-10-20 10:27:26 UTC
Permalink
Post by Ludwig
Stavo parlando con te??
Non mi risulta...
Se sei in malattia (e non sei un autonomo) l'Inps ti paga eccome.
E la quarantena è equiparata a malattia.
Quindi...
Se invece sei autonomo (ma dai discorsi che fai non penso proprio)
allora è un problema.... e grosso anche...
Bye, Ludwig.
Sono docente a contratto, mi pagano le ore che faccio, quelle che non
faccio o le recupero o non me le pagano.
Lo stare a casa insieme a un figlio in quarantena non è considerata
malattia ne per me ne per nessun altro in italia.
Se uno ha le ferie prende le ferie, nel mio contratto non sono previste le
ferie.

https://it.euronews.com/2018/01/26/essere-professore-a-contratto-all-universita-per-3-75-euro-l-ora
Fatti un'idea di che c'è in giro.
--
« Morirò rivoluzionario, proletario, marxista, materialista dialettico e
di conseguenza ateo convinto.»
Ludwig
2020-10-20 13:00:06 UTC
Permalink
Post by ☭_Andrea_☭
Post by Ludwig
Stavo parlando con te??
Non mi risulta...
Se sei in malattia (e non sei un autonomo) l'Inps ti paga eccome.
E la quarantena è equiparata a malattia.
Quindi...
Se invece sei autonomo (ma dai discorsi che fai non penso proprio)
allora è un problema.... e grosso anche...
Bye, Ludwig.
Sono docente a contratto, mi pagano le ore che faccio, quelle che non
faccio o le recupero o non me le pagano.
Lo stare a casa insieme a un figlio in quarantena non è considerata
malattia ne per me ne per nessun altro in italia.
Se uno ha le ferie prende le ferie, nel mio contratto non sono previste le
ferie.
Ok. Sei una categoria "sfigata" per eccellenza....

Ma cmq se scegli tu di fare la quarantena non hai malattia ma se è una
quarantena (anche fiduciaria) l'inps paga eccome.

https://www.pmi.it/impresa/normativa/327861/lavoro-quarantena-pagata-come-malattia.html

Ovviamente non è il tuo caso...

Bye, Ludwig.
LTL
2020-10-20 09:30:56 UTC
Permalink
Post by ☭_Andrea_☭
Siccome nessuno sa, e non c'è un modello animale sul quale fare
esperimenti, quale sia la "dose minima di virus" che risulta infettiva, mi
pare giusto procedere come hanno fatto. Quindi vale, giustamente, il
principio di precauzione.
Per la cronaca, anche mia figlia è uscita giusto oggi dalla quarentena
(bambino positivo in classe sua, sintomatico, tampone positivo) e tutti
gli altri negativi (sia compagni di classe che maestre).
Ah quindi alla fine della fiera dovresti dare ragione a Rigoli.
Ma non lo fai in base ad un supposto "principio di precauzione", che non è
stato applicato quando andava applicato, ma viene applicato ora quando i
buoi sono scappati.
☭_Andrea_☭
2020-10-20 09:40:06 UTC
Permalink
Post by LTL
Ah quindi alla fine della fiera dovresti dare ragione a Rigoli.
Ma non lo fai in base ad un supposto "principio di precauzione", che non è
stato applicato quando andava applicato, ma viene applicato ora quando i
buoi sono scappati.
Se da quello che ho detto sei giunto a queste conclusioni c'hai dei
problemi.
--
« Morirò rivoluzionario, proletario, marxista, materialista dialettico e
di conseguenza ateo convinto.»
Giacobino da Tradate
2020-10-20 10:37:36 UTC
Permalink
Il giorno Tue, 20 Oct 2020 08:42:08 -0000 (UTC)
Post by ☭_Andrea_☭
Post by Li Yonghong
Nle frattempo hanno chiuso una frazione e un asilo e tenuto una
50ina di persone chiuse in casa per due settimane.
Siccome nessuno sa, e non c'è un modello animale sul quale fare
esperimenti, quale sia la "dose minima di virus" che risulta
infettiva, mi pare giusto procedere come hanno fatto. Quindi vale,
giustamente, il principio di precauzione.
In assenza di certezze lo scienziato fa un passo indietro e subentra
il bravo clinico, che e' il professionista abituato a prendere
decisioni "giuste" in presenza di informazioni incomplete o
contradditorie.
Post by ☭_Andrea_☭
Per la cronaca, anche mia figlia è uscita giusto oggi dalla
quarentena (bambino positivo in classe sua, sintomatico, tampone
positivo) e tutti gli altri negativi (sia compagni di classe che
maestre).
ogni caso fa storia a sé
--
"Le Mondine" Fan Club
StefanoV
2020-10-20 11:09:34 UTC
Permalink
Post by Giacobino da Tradate
In assenza di certezze lo scienziato fa un passo indietro e subentra
il bravo clinico
se siamo in campo medico, altrimenti per i diversi settori ci sono i vari
ingegneri, tecnici ecc. ed altri oompa loompa della scienza che il nostro
Andrea considera minus quam merda :-ppp
--
We only write our names in sand
☭_Andrea_☭
2020-10-20 15:33:17 UTC
Permalink
Post by StefanoV
se siamo in campo medico, altrimenti per i diversi settori ci sono i vari
ingegneri, tecnici ecc. ed altri oompa loompa della scienza che il nostro
Andrea considera minus quam merda :-ppp
Finchè si scherza si scherza, ma lo sai che non penso questo degli
ingegneri, vero ?
Senza ingegneri non avremmo LHC, per dire.

(sugli architetti se ne può discutere :P :P)
--
« Morirò rivoluzionario, proletario, marxista, materialista dialettico e
di conseguenza ateo convinto.»
alfdib
2020-10-24 23:23:51 UTC
Permalink
https://ibb.co/WzHHxph

da questo articolo sembra che i falsi siano il 90%. E non lo dice un giornalista di Byoblu, ma virologi professionisti, l'articolo ne cita 4, ognuno che tratta aspetti divcersi della questione.
A parte questo non c'è stata nessuna validazione sulle metodiche e sulle tipologie di prodotti usati per fare i tamponi, insomma un vuoto normativo e procedurale senza precedenti.
c***@gmail.com
2020-10-25 13:20:52 UTC
Permalink
Post by alfdib
https://ibb.co/WzHHxph
da questo articolo sembra che i falsi siano il 90%. E non lo dice un giornalista di Byoblu, ma virologi professionisti, l'articolo ne cita 4, ognuno che tratta aspetti divcersi della questione.
Due dei quattro sono Antonietta Gatti e Stefano Montanari che piu' che virologi professionisti sono due schifosi sciacalli.
Sei proprio senza vergogna.


Saluti,


- -
LTL
2020-10-25 18:19:40 UTC
Permalink
Post by alfdib
https://ibb.co/WzHHxph
da questo articolo sembra che i falsi siano il 90%.
Non è vero.
Anzi la percentuale di falsi positivi sembra sia piuttosto bassa per un
test del genere.
Il problema al contrario è quello dei falsi negativi che è alta.
https://www.maxpierini.it/ncov/covid-tamponi.pdf
Questo lo studio:
https://www.medrxiv.org/content/10.1101/2020.04.24.20078949v1

PS: Spezzo anch'io una lancia sulla schiena di Montanari e Gatti.
Mi fa molto piacere che questi due individui (ricordiamo, sono sposati) si
stiano sputtanando, spero definitivamente col virus, ma non posso
dimenticare gli anni in cui si è data a questi sedicenti "nanopatologi"
una visibilità ed una credibilità del tutto immotivata.
Spesso ad opera di trasmissioni giornalistiche d'inchiesta anche famose.
Alfdib
1970-01-01 00:00:00 UTC
Permalink
On 25.10.2020 01:23:51 +02:00, alfdib wrote:> https://ibb.co/WzHHxph>> da questo articolo sembra che i falsi siano il 90%.Non è vero.Anzi la percentuale di falsi positivi sembra sia piuttosto bassa per un test del genere.Il problema al contrario è quello dei falsi negativi che è alta.https://www.maxpierini.it/ncov/covid-tamponi.pdfQuesto lo studio:https://www.medrxiv.org/content/10.1101/2020.04.24.20078949v1PS: Spezzo anch'io una lancia sulla schiena di Montanari e Gatti.Mi fa molto piacere che questi due individui (ricordiamo, sono sposati) si stiano sputtanando, spero definitivamente col virus, ma non posso dimenticare gli anni in cui si è data a questi sedicenti "nanopatologi" una visibilità ed una credibilità del tutto immotivata.Spesso ad opera di trasmissioni giornalistiche d'inchiesta anche famose.
Lo studio non riporta i cicli di sensibilità con cui sono stati
fatti i test e questo è il punto chiave sul quale si dibatte LTL.
Se può essere vero quanto viene detto in uesto studio con dei
cicli accettabili cioè al massimo entro 25, il discorso si
inverte quando vai sopra 35 ( che è il range di utilizzo al quale
si fa lavorare lo strumento adesso). Ti faccio notare un paio di
altri punti: innanzitutto è uno studio puramente matematico su un
campione limitato (1000 pazienti) in Cina diversi mesi fa. Poi la
metodologia del PCR cinese è diverso da quello adottato in Europa
e America ( viene detto esplicitamente) Leggiti il paragrafo
prima delle conclusioni. Infine nell'abstract iniziale viene
detto chiaramente come questo tudio non sia considerarsi ancora
ttendibile poiché nessun collega lo ha valutato e giudicato.

Ad ogni modo, lasciando perdere questi dettagli, se a cicli bassi
è intuitivo che ci sia maggiore falsa negatività, è parimenti
intuitivo che a cicli alti avvenga il contrario (falsa
positività). Se sai come funziona la metodologia capisci perché.
Il punto è che il PCR viene usato a cicli fuori range ma verso
l'alto, quindi tende a dare maggiore falsa positività.
--
----Android NewsGroup Reader----
https://piaohong.s3-us-west-2.amazonaws.com/usenet/index.html
LTL
2020-10-26 07:45:52 UTC
Permalink
Post by Alfdib
Lo studio non riporta i cicli di sensibilità con cui sono stati
fatti i test e questo è il punto chiave sul quale si dibatte LTL.
...
D'accordo, ma siccome falsi negativi e falsi positivi sono due facce
della stessa medaglia, inversamente proporzionali tra loro, da un punto di
vista del "contenimento della pandemia", è meglio avere falsi positivi che
falsi negativi.
il falso positivo lo tieni chiuso in casa per due settimane e non succede
nulla.
il falso negativo invece se ne va in giro e forse diffonde il virus se
asintomatico, lo diffonde sicuramente se sintomatico.
alfdib
2020-10-26 09:57:39 UTC
Permalink
Post by LTL
Post by Alfdib
Lo studio non riporta i cicli di sensibilità con cui sono stati
fatti i test e questo è il punto chiave sul quale si dibatte LTL.
...
D'accordo, ma siccome falsi negativi e falsi positivi sono due facce
della stessa medaglia, inversamente proporzionali tra loro, da un punto di
vista del "contenimento della pandemia", è meglio avere falsi positivi che
falsi negativi.
il falso positivo lo tieni chiuso in casa per due settimane e non succede
nulla.
il falso negativo invece se ne va in giro e forse diffonde il virus se
asintomatico, lo diffonde sicuramente se sintomatico.
Ti reputo troppo intelligente per continuare questa dialettica LTL.
Qui il punto è che, oggi con 37-38 cicli amplificazione, a causa dei falsi positivi, si sta bloccando un paese, con professionisti che dopo aver investito tanti soldi per DPI e procedure varie anticovid, nel giro di pochi giorni gli viene chiesto di chiudere.
Questo sta portando una fetta della popolazione alla mancanza di lavoro, e tutti praticamente senza svago fisico e cultura.
E tutto questo perchè usano la metodica in modo scorretto.
I falsi negativi all'atto pratico non esistono in questo momento. Quando abbasseranno i cicli di sensibilizzazione ( cosa che non hanno intenzione di fare, per motivi che sono fin troppo evidenti) a 15 allora avrai ragione da vendere.
Vic
2020-10-26 10:45:14 UTC
Permalink
Il giorno lunedì 26 ottobre 2020 alle 10:57:40 UTC+1 alfdib ha scritto:
..
Post by alfdib
Qui il punto è che, oggi con 37-38 cicli amplificazione, a causa dei falsi positivi, si sta bloccando un paese
No, I falsi positivi non c’entrano nulla. Si sta bloccando una parte di paese perché le terapie intensive sono passate da 300 a oltre 1.200 in due settimane e, con questa progressione, tra due settimane e mezzo non ci sarà più un posto, non solo per curare i malati Covid, ma nemmeno per la chirurgia d’emergenza - lasciamo perdere quella ordinaria, che già è in crisi.

Ora, io sono il primo a dire che si doveva fare di più e meglio: potenziare PS, ASL e medici di base, DPI, tracciamento, aumentare la sicurezza in scuole e trasporti, ecc. Ma è acqua passata. Oggi, cosa faresti? Io non lo so, ma le opzioni sono:

1. Nulla, come negli ultimi mesi. Il virus faccia il suo corso, molti moriranno, torneremo a vedere i camion dell’esercito in fila a portar via le bare, ma conteniamo I danni economici.
2. Blocco totale, di nuovo, con altre conseguenze immaginabili.
3. Una via di mezzo, che scontenterà molti.

Stanno facendo un incrocio tra 1 e 3, quasi nulla. Io temo non basterà, ma non saprei cosa fare.
Alfdib
1970-01-01 00:00:00 UTC
Permalink
A conferma di quanto ti ho sopra scritto sono andato a vedere il
curriculum dell'autore dellonstudio:
Nikhil S Padhye
È un laureato in fisica che fa articoli di statistica nel campo
medico.
Quindi sicuramente un articolo interessante, ma come dicevo sopra
non tiene in considerazione ( difatti mi sembra non menzioni
neanche questo aspetto invece chiave sul discorso che stiamo
analizzando noi) i numeri di cicli di sensibilizzazione di cui ti
parlavo sopra.
--
----Android NewsGroup Reader----
https://piaohong.s3-us-west-2.amazonaws.com/usenet/index.html
Alfdib
1970-01-01 00:00:00 UTC
Permalink
Riporto un articolo che spiega bene, secondo il mio modesto
parere, la problematica dei tanti asintomatici che si trovano.
Dico subito che chi lo scrive, pur essendo un dottore del campo,
è chiaramente schierato. Tuttavia, lasciando perdere i suoi
commenti personali ed attenendosi solamente ai fatti tecnici che
spiega, direi che si possono capire tante cose sulle impostazioni
di questo test e del perché ci siano così tanti falsi positivi. È
un articolo da leggere con un minimo di attenzione perché il
succo del discorso arriva verso la fine.

http://www.medicinapiccoledosi.it/stefano-scoglio-perche-pieni-pos
itivi-ce-un-trucco-nel-test/?fbclid=IwAR1EvdgVnIEO69l3Wn7YKei0RDZs
dmR8JPschIVoqX_2KpkSfXU3y5chZRw


----Android NewsGroup Reader----
https://piaohong.s3-us-west-2.amazonaws.com/usenet/index.html
R. Saclà
2020-10-29 00:59:16 UTC
Permalink
Post by Alfdib
Riporto un articolo che spiega bene, secondo il mio modesto
parere, la problematica dei tanti asintomatici che si trovano.
Dico subito che chi lo scrive, pur essendo un dottore del campo,
è chiaramente schierato. Tuttavia, lasciando perdere i suoi
commenti personali ed attenendosi solamente ai fatti tecnici che
spiega, direi che si possono capire tante cose sulle impostazioni
di questo test e del perché ci siano così tanti falsi positivi. È
un articolo da leggere con un minimo di attenzione perché il
succo del discorso arriva verso la fine.
http://www.medicinapiccoledosi.it/stefano-scoglio-perche-pieni-pos
itivi-ce-un-trucco-nel-test/?fbclid=IwAR1EvdgVnIEO69l3Wn7YKei0RDZs
dmR8JPschIVoqX_2KpkSfXU3y5chZRw
----Android NewsGroup Reader----
https://piaohong.s3-us-west-2.amazonaws.com/usenet/index.html
Non male la qualità di quelli che seguono questa pagina. Riporto tre
esempi:

1
QUANDO MIIONO QUESTI ASSESINI ??!!

2
Come cambiare la pressione che a una certa eta dovresti avere tot,ad un
altra tot ,cambiano da 120 la abbassano a 100,a 100 e problematica ,quando
prima lo era a 120 ,cambiano i parametri,?????

3
alfdib
--
R. Saclà
R. Saclà
2020-10-29 01:13:01 UTC
Permalink
Post by R. Saclà
Post by Alfdib
Riporto un articolo che spiega bene, secondo il mio modesto
parere, la problematica dei tanti asintomatici che si trovano.
Dico subito che chi lo scrive, pur essendo un dottore del campo,
è chiaramente schierato. Tuttavia, lasciando perdere i suoi
commenti personali ed attenendosi solamente ai fatti tecnici che
spiega, direi che si possono capire tante cose sulle impostazioni
di questo test e del perché ci siano così tanti falsi positivi. È
un articolo da leggere con un minimo di attenzione perché il
succo del discorso arriva verso la fine.
http://www.medicinapiccoledosi.it/stefano-scoglio-perche-pieni-pos
itivi-ce-un-trucco-nel-test/?fbclid=IwAR1EvdgVnIEO69l3Wn7YKei0RDZs
dmR8JPschIVoqX_2KpkSfXU3y5chZRw
----Android NewsGroup Reader----
https://piaohong.s3-us-west-2.amazonaws.com/usenet/index.html
Non male la qualità di quelli che seguono questa pagina. Riporto tre
1
QUANDO MIIONO QUESTI ASSESINI ??!!
2
Come cambiare la pressione che a una certa eta dovresti avere tot,ad un
altra tot ,cambiano da 120 la abbassano a 100,a 100 e problematica ,quando
prima lo era a 120 ,cambiano i parametri,?????
3
alfdib
D’altra l’esimio dottor Scoglio, autore delle idee qui sopra riportate,
nonché punta di diamante del solito byoblu, è il teorico di Nutrigea, di
cui riporto qui una breve descrizione:

La linea Nutrigea è nata nel 1998 e, ad oggi, è leader nel campo della
nutriterapia naturale, la cui filosofia si fonda su quei concetti di
Nutrizione & Nutraceutica Primordiale che il dr. Stefano Scoglio ha
sviluppato e promuove ormai da oltre 20 anni, e al cui centro stanno le
microalghe ciano-batteriche del lago Klamath. Il logo di Nutrigea è un
fiore con i 7 petali arcobaleno: ciascun petalo / colore rappresenta una
area della salute, e raccoglie i prodotti Nutrigea che coprono tale area.

Con quell’aria un po’ micro, un po’ alga, probabilmente ciano, sicuramente
batterica, un petalo si aggira con fare arcobaleno che fa tanto klamath.
--
R. Saclà
franco fx
2020-10-29 06:12:06 UTC
Permalink
Post by R. Saclà
Con quell’aria un po’ micro, un po’ alga, probabilmente ciano, sicuramente
batterica, un petalo si aggira con fare arcobaleno che fa tanto klamath.
dopo questa magnifica descrizione non vedo l'ora di provarla.
:-)))
LTL
2020-10-29 07:10:31 UTC
Permalink
Post by R. Saclà
D’altra l’esimio dottor Scoglio, autore delle idee qui sopra riportate,
nonché punta di diamante del solito byoblu, è il teorico di Nutrigea, di
La linea Nutrigea è nata nel 1998 e, ad oggi, è leader nel campo della
nutriterapia naturale, la cui filosofia si fonda su quei concetti di
Nutrizione & Nutraceutica Primordiale che il dr. Stefano Scoglio ha
sviluppato e promuove ormai da oltre 20 anni, e al cui centro stanno le
microalghe ciano-batteriche del lago Klamath. Il logo di Nutrigea è un
fiore con i 7 petali arcobaleno: ciascun petalo / colore rappresenta una
area della salute, e raccoglie i prodotti Nutrigea che coprono tale area.
Con quell’aria un po’ micro, un po’ alga, probabilmente ciano, sicuramente
batterica, un petalo si aggira con fare arcobaleno che fa tanto klamath.
Se mi concentro in lontananza riesco a sentire anche un sottofondo di
musica west coast primi anni '70.
Un "Tamalpais High" di Crosby per rendere l'idea.
Giacobino da Tradate
2020-10-29 07:57:37 UTC
Permalink
Il giorno Thu, 29 Oct 2020 02:13:01 +0100
Post by R. Saclà
Post by R. Saclà
Post by Alfdib
direi che si possono capire tante cose sulle impostazioni
di questo test e del perché ci siano così tanti falsi positivi.
Non male la qualità di quelli che seguono questa pagina.
Irrilevante. I commenti sono sempre la parte peggiore dei blog.
Figurati noi qui su Usenet, siamo tutti commenti senza nessun
blog.
Post by R. Saclà
D’altra l’esimio dottor Scoglio, autore delle idee qui sopra riportate,
Stai deviando la discussione dal fatto alla persona. Scoglio, che non
sapevo neanche chi fosse, solleva un problema reale.
Post by R. Saclà
La linea Nutrigea ... nutriterapia naturale ... Nutraceutica
Primordiale microalghe ciano-batteriche del lago Klamath ... che
coprono tale area.
Il fatto che lui sia un fuffaro non modifica i fatti che denuncia.
Del resto, per smascherare un cialtrone serve un altro cialtrone
(principio di Randi).

La selezione dei primer e il prolungamento dell'amplificazione sono un
problema reale. La diagnosi di certezza si fa se ci sono i geni

A *e* B *e* C

mentre invece se ti accontenti di

A *o* B *o* C

allora ti esponi alle false positivita'. Chiaramente e' una scelta
di politica sanitaria, si preferisce blindare in casa un innocente
piuttosto che lasciare a spasso un appestato.

Questa e' una scelta, e puo' essere discussa. L'idea e' che l'innocente
in casa non produce reddito e paziente, ma l'appestato in liberta'
produce alla lunga danni di entita' maggiore.
--
"Le Mondine" Fan Club
R. Saclà
2020-10-29 08:19:55 UTC
Permalink
Post by Giacobino da Tradate
Il giorno Thu, 29 Oct 2020 02:13:01 +0100
Post by R. Saclà
Post by R. Saclà
Post by Alfdib
direi che si possono capire tante cose sulle impostazioni
di questo test e del perché ci siano così tanti falsi positivi.
Non male la qualità di quelli che seguono questa pagina.
Irrilevante. I commenti sono sempre la parte peggiore dei blog.
Figurati noi qui su Usenet, siamo tutti commenti senza nessun
blog.
Post by R. Saclà
D’altra l’esimio dottor Scoglio, autore delle idee qui sopra riportate,
Stai deviando la discussione dal fatto alla persona. Scoglio, che non
sapevo neanche chi fosse, solleva un problema reale.
Post by R. Saclà
La linea Nutrigea ... nutriterapia naturale ... Nutraceutica
Primordiale microalghe ciano-batteriche del lago Klamath ... che
coprono tale area.
Il fatto che lui sia un fuffaro non modifica i fatti che denuncia.
Del resto, per smascherare un cialtrone serve un altro cialtrone
(principio di Randi).
La selezione dei primer e il prolungamento dell'amplificazione sono un
problema reale. La diagnosi di certezza si fa se ci sono i geni
A *e* B *e* C
mentre invece se ti accontenti di
A *o* B *o* C
allora ti esponi alle false positivita'. Chiaramente e' una scelta
di politica sanitaria, si preferisce blindare in casa un innocente
piuttosto che lasciare a spasso un appestato.
Questa e' una scelta, e puo' essere discussa. L'idea e' che l'innocente
in casa non produce reddito e paziente, ma l'appestato in liberta'
produce alla lunga danni di entita' maggiore.
hai tratto conclusioni su conclusioni ch’io non ho tratto.
--
R. Saclà
Jorge Luis
2020-10-29 07:32:00 UTC
Permalink
Post by Alfdib
Dico subito che chi lo scrive, pur essendo un dottore del campo,
è chiaramente schierato. Tuttavia, lasciando perdere i suoi
più che schierato, scrive come un fanatico insopportabile, ma lasciamo
perdere questo.

il punto è che, dato che i morti ci sono stati e ci sono, e le
rianimazioni erano piene e si stanno riempiendo, se tutti questi
positivi asintomatici non sono in realtà positivi, vorrebbe dire una
cosa sola: che non è vero che nella grande maggioranza dei casi
l'infezione non fa danno.

sarebbe un motivo valido per proccuparsi di più, non per straparlare di
falsa pandemia.

Mi sta bene la sospensione della realtà quando leggo di fantascienza,
però poi ci deve essere una coerenza interna, altrimenti la lettura
diventa insipida.
--
El f�tbol es uno de los mayores cr�menes de Inglaterra
Luther Loide Blissett
2020-10-29 08:10:07 UTC
Permalink
Post by Alfdib
la problematica dei tanti asintomatici che si trovano.
La problematica è quella dei tanti ricoverati.
Vic
2020-10-29 08:35:35 UTC
Permalink
Post by Alfdib
Riporto un articolo che spiega bene, secondo il mio modesto
parere, la problematica dei tanti asintomatici che si trovano.
Ti sei lanciato in una campagna contro i mulini a vento per tentare di sconfessare la metodologia di testing e la circolazione della malattia , che può anche essere un esercizio teorico divertente, ma proprio non ne comprendo l’utilità. Il problema non sono i positivi, veri o falsi, la % sui tamponi, quelli son numeri soggetti ad una alea eccessiva, concordo. Così come quello dei morti - tranne un dato certo e oggettivo: la variazione dei morti 2020 rispetto alla media degli ultimi anni.

Il problema è questo:
https://mobile.twitter.com/verita_in/status/1321485367242084352
Le terapie intensive raddoppiate in 9 giorni, quadruplicate in 20, senza accenno a rallentare la crescita esponenziale, piene tra 2 settimane - nelle regioni fortunate, altre son già sature e affrontano una situazione più grave di quella di marzo. Ora, a meno che tu non creda che anche questi dati siano soggetti ad un qualche bias, ma penso nessuno possa arrivare a tanto, qualcosa va fatto - non so quale sia il mix di soluzioni migliore. È su questo e sui ricoverati, dato anch’esso certo, che vengono prese le decisioni che critichi.
Johnnie Walker - RedBlack Label
2020-10-29 09:37:41 UTC
Permalink
ma penso nessuno possa arrivare a tanto

LOL

A costo di essere maledettamente ripetitivo, ti esorto a rammentare i principi sanciti da Carlo M. Cipolla.

Nel caso di specie, stai argomentando con un soggetto che da febbraio a ora, senza soluzione di continuità, sta propugnando a più non posso le tesi cialtroniche di qualsivoglia provenienza, ignorando al contempo qualunque indicazione in senso contrario, pur di corroborare la sua folle idea che si estrinseca nell'autosufficienza del nostro sistema protettivo immunitario quale barriera nei confronti di batteri, virus et similia.

Per quanto mi riguarda, il mio approccio nei suoi confronti è ben espresso in questo striscione.

http://www.novarasiamonoi.com/2018/04/15/novara-non-siete-voi/
LTL
2020-10-29 11:05:33 UTC
Permalink
Post by Johnnie Walker - RedBlack Label
folle
idea che si estrinseca nell'autosufficienza del nostro sistema protettivo
immunitario quale barriera nei confronti di batteri, virus et similia.
Che è un po' anche la "folle idea" di chi lavora per sviluppare il vaccino.
O mi sono perso qualcosa?
Johnnie Walker - RedBlack Label
2020-10-29 11:22:53 UTC
Permalink
Post by LTL
Che è un po' anche la "folle idea" di chi lavora per sviluppare il vaccino.
O mi sono perso qualcosa?
Ascolta LTL, o motivi bene quello che affermi, o per quanto mi riguarda da ora in poi i tuoi interventi, oppure per quanto mi riguarda puoi evaporare :-)

Fai tu ....
LTL
2020-10-29 13:22:05 UTC
Permalink
Post by Johnnie Walker - RedBlack Label
Ascolta LTL, o motivi bene quello che affermi, o per quanto mi riguarda da
ora in poi i tuoi interventi, oppure per quanto mi riguarda puoi evaporare
:-)
Fai tu ....
E che devo argomentare, che non sai come funziona il sistema immunitario?
Allora mettimi pure nel killfile, non sentirai la mia mancanza.
Johnnie Walker - RedBlack Label
2020-10-29 14:11:56 UTC
Permalink
Post by LTL
E che devo argomentare, che non sai come funziona il sistema immunitario?
Allora mettimi pure nel killfile, non sentirai la mia mancanza.
Stai dando i numeri LTL

Per tua conoscenza, quell'articolo me lo sono letto attentamente, ma quale possa essere la correlazione tra il funzionamento del sistema immunitario che in taluni casi blocca autonomamente il virus e il presupposto che non serve fare nulla perchè in ogni caso il nostro sistema immunitario è SEMPRE
Johnnie Walker - RedBlack Label
2020-10-29 14:14:54 UTC
Permalink
Post by Johnnie Walker - RedBlack Label
Post by LTL
E che devo argomentare, che non sai come funziona il sistema immunitario?
Allora mettimi pure nel killfile, non sentirai la mia mancanza.
Stai dando i numeri LTL
Per tua conoscenza, quell'articolo me lo sono letto attentamente, ma quale possa essere la correlazione tra il funzionamento del sistema immunitario che in taluni casi blocca autonomamente il virus e il presupposto che non serve fare nulla perchè in ogni caso il nostro sistema immunitario è SEMPRE in grado di prevenire il virus e quindi non è necessario fare nulla, non mi è dato comprendere
Mi sembra, invero, che ancora una volta effettui post illogici, ti avevo sopravvalutato, ne prendo atto.
StefanoV
2020-10-29 14:17:04 UTC
Permalink
Post by Johnnie Walker - RedBlack Label
Mi sembra, invero, che ancora una volta effettui post illogici, ti avevo
sopravvalutato, ne prendo atto.
aspetta e tra un poco dirà che il virus lo ha inventato la Merkel
--
We only write our names in sand
LTL
2020-10-29 15:49:05 UTC
Permalink
Post by StefanoV
aspetta e tra un poco dirà che il virus lo ha inventato la Merkel
Xi Jin Ping.
Lo avevo già scritto a Marzo:
https://fcku.it/it.sport.calcio.milan/thread/5222933#5229395
LTL
2020-10-29 15:47:00 UTC
Permalink
... il presupposto che non
serve fare nulla perchè in ogni caso il nostro sistema immunitario è SEMPRE
Ma io non ho scritto che "non serve fare nulla".
Io ho scritto e lo ripeto perché i numeri sono incontestabili, che la
maggior parte delle persone che oggi vengono contagiate guariscono perché
hanno un sistema immunitario del tutto autosufficiente.
Oppure, il famoso plasma iperimmune non viene forse generato da un sistema
immunitario del tutto "autosufficiente"?
Ma poi aggiungiamo a questo che la maggior parte delle morti dovute al
COVID (fibrosi polmonare) sono causate dalla eccessiva reazione
"autosufficiente" dell'organismo al virus!
Vogliamo contestare pure questo?
Johnnie Walker - RedBlack Label
2020-10-29 15:53:38 UTC
Permalink
Post by LTL
Ma io non ho scritto che "non serve fare nulla".
Ma - cristo santo - hai letto il contesto nel quale ti sei inserito?

Perchè il diversamente intelligente ha da sempre sostenuto che non si vaccinerà e non metterà mascherine perchè ritiene che sia più che sufficiente il suo armamentario degli anticorpi.

Boh ....
LTL
2020-10-29 16:01:39 UTC
Permalink
Post by Johnnie Walker - RedBlack Label
Ma - cristo santo - hai letto il contesto nel quale ti sei inserito?
Ti ho solo contestato la frase "folle idea che si estrinseca
nell'autosufficienza del nostro sistema protettivo immunitario quale
barriera nei confronti di batteri, virus et similia"
Post by Johnnie Walker - RedBlack Label
Perchè il diversamente intelligente ha da sempre sostenuto che non si
vaccinerà e non metterà mascherine perchè ritiene che sia più che
sufficiente il suo armamentario degli anticorpi.
Ma va là che se ci sarà il vaccino si vaccinerà pure lui, mica è
fesso...gli piace il pensiero laterale, ma rischiare al 5% di finire
intubato non penso.
Johnnie Walker - RedBlack Label
2020-10-29 16:22:57 UTC
Permalink
Post by LTL
Ti ho solo contestato la frase "folle idea che si estrinseca
nell'autosufficienza del nostro sistema protettivo immunitario quale
barriera nei confronti di batteri, virus et similia"
E hai contestato male, perchè (come diciamo noi avvocati) "non vi è chi non veda che" a mia volta ritengo (ovviamente) ridicolo che qualcuno possa anche solo supporre che ciò vale per tutti ... so bene che ci sono persone che hanno un'immunità nata verso questo o altro agente patogeno.
Post by LTL
Ma va là che se ci sarà il vaccino si vaccinerà pure lui, mica è
fesso...gli piace il pensiero laterale, ma rischiare al 5% di finire
intubato non penso.
Ha dichiarato in passato a più riprese che lui non si vaccinerà, io posso limitarmi solo a tale constatazione.
c***@gmail.com
2020-10-29 11:36:26 UTC
Permalink
Post by LTL
Post by Johnnie Walker - RedBlack Label
folle
idea che si estrinseca nell'autosufficienza del nostro sistema protettivo
immunitario quale barriera nei confronti di batteri, virus et similia.
Che è un po' anche la "folle idea" di chi lavora per sviluppare il vaccino.
O mi sono perso qualcosa?
Direi il concetto di "autosufficienza"; cito da wikipedia: "che non richiedono... nessun aiuto esterno".


Saluti,


- -
LTL
2020-10-29 13:20:02 UTC
Permalink
Post by c***@gmail.com
Direi il concetto di "autosufficienza"; cito da wikipedia: "che non
richiedono... nessun aiuto esterno".
Saluti,
- -
Il sistema immunitario umano è "autosufficiente" per la maggior parte dei
virus e degli agenti patogeni?
SI o NO?
L'avete letto l'articolo postato dal postdoc sul funzionamento del sistema
immunitario?
SI o NO?
Se SI, Lo avete capito?
NO.
c***@gmail.com
2020-10-29 13:52:50 UTC
Permalink
Post by LTL
Il sistema immunitario umano è "autosufficiente" per la maggior parte dei
virus e degli agenti patogeni?
SI o NO?
Sarei felice di rispondere SI, mi piacerebbe, davvero, ma poi mi vengono in mente persone come Jenner, Koch oppure Sabin, Fleming che potrebbero anche avere dei risentimenti nei miei confronti per questo mio pensiero e allora dico: facciamo cosi', si potrebbe articolare la domanda in maniera diversa?
Post by LTL
L'avete letto l'articolo
Addirittura del voi...


Saluti,


- -


Saluti,


- -
Giacobino da Tradate
2020-10-29 18:10:51 UTC
Permalink
Il giorno Thu, 29 Oct 2020 13:20:02 -0000 (UTC)
Post by LTL
Il sistema immunitario umano è "autosufficiente" per la maggior parte
dei virus e degli agenti patogeni? SI o NO?
"autosufficiente" non significa niente. Il sistema immune e' un sistema
di risposta piu' o meno brillante, ma per rispondere deve essere prima
essere addestrato. QUindi si parla di "prima esposizione" e poi di
"memoria immunologica".

Se il sistema e' sano, se ha gia' incontrato l'antigene in passato
(tramite pregressa infezione o tramite vaccinazione) , se ha prodotto un
adeguato numero di "linfociti della memoria", se la nuova infezione non
e' troppo massiccia, allora si', la risposta e' valida, e l'individuo
"se la cava". Ma l'autosufficienza va incentivata.
Post by LTL
L'avete letto l'articolo postato dal postdoc sul funzionamento del
sistema immunitario? SI o NO?
no, esci il link
--
"Le Mondine" Fan Club
gip
2020-10-29 19:12:37 UTC
Permalink
Post by Giacobino da Tradate
Post by LTL
L'avete letto l'articolo postato dal postdoc sul funzionamento del
sistema immunitario? SI o NO?
no, esci il link
Questo e' l'articolo che ho postato un paio di settimane fa:
https://www.theatlantic.com/health/archive/2020/08/covid-19-immunity-is-the-pandemics-central-mystery/614956/
Non ho la piu' pallida idea a cosa si riferisca LTL nel citare questo articolo pero'...
LTL
2020-10-29 20:38:10 UTC
Permalink
Post by gip
https://www.theatlantic.com/health/archive/2020/08/covid-19-immunity-is-the-pandemics-central-mystery/614956/
Non ho la piu' pallida idea a cosa si riferisca LTL nel citare questo articolo pero'...
"... the immune system is very complicated. It works, roughly, like this.
The first of three phases involves detecting a threat, summoning help, and
launching the counterattack. It begins as soon as a virus drifts into your
airways, and infiltrates the cells that line them."
Segue spiegazione lunga e comprensibile di come funziona il sistema
immunitario.
Funziona così, in maniera del tutto autonoma, e spesso "autosufficiente",
per tutti gli individui sani.
Ricordate quando noi boomers eravamo piccoli?
Mica facevamo il vaccino per la rosolia o per il morbillo...ce lo
prendevamo, il sistema immunitario reagiva in maniera "autosufficiente" e,
nel 99.99% dei casi o più SOPRAVVIVEVAMO al cazzo di virus.

E non eravamo tutti Zlatan...

Solo questo volevo dire:
Autosufficiente ha un significato.
Le parole, come direbbe Moretti, sono importanti.
gip
2020-10-29 21:21:40 UTC
Permalink
Post by LTL
Post by gip
Non ho la piu' pallida idea a cosa si riferisca LTL nel citare questo articolo pero'...
"... the immune system is very complicated. It works, roughly, like this.
The first of three phases involves detecting a threat, summoning help, and
launching the counterattack. It begins as soon as a virus drifts into your
airways, and infiltrates the cells that line them."
Segue spiegazione lunga e comprensibile di come funziona il sistema
immunitario.
LOL ok, ma in che modo l'articolo sostanzia la tua tesi? E soprattutto il punto
centrale dell'articolo e' proprio il contrario, e cioe' che in pratica sappiamo molto poco
del sistema immunitario e che e' molto difficile comprenderne il funzionamento.
Voglio dire, il *TITOLO* e': "Immunology Is Where Intuition Goes to Die".....
Post by LTL
Funziona così, in maniera del tutto autonoma, e spesso "autosufficiente",
per tutti gli individui sani.
Ricordate quando noi boomers eravamo piccoli?
Mica facevamo il vaccino per la rosolia o per il morbillo...ce lo
prendevamo, il sistema immunitario reagiva in maniera "autosufficiente" e,
nel 99.99% dei casi o più SOPRAVVIVEVAMO al cazzo di virus.
Qual e' il punto di confrontare il COVID-19 con la rosolia e il morbillo?
Per la rosolia e il morbillo conosciamo perfettamente gli effetti a lungo termine,
per il COVID-19 no. Altrimenti possiamo anche fare il confronto con altre infezioni
virali come polio e HIV: il sistema immunitario e' "autosufficiente" in quel caso?

In generale, non riesco proprio a capire cosa stai cercando di sostenere,
sopratutto visto che a questo punto e' evidente a cosa vada incontro l'Europa nelle
prossime settimane, alla faccia di tutte le cretinate estive, dal "virus clinicamente morto",
alla dichiarazione di great barrington, al vaccino di Putin... l'andamento e' esponenziale
nei casi, nelle morti, e nei ricoverati in terapia intensiva. L'unica cosa che possa bloccare
l'epidemia a questo punto e' un altro lockdown. In assenza di quello, siamo ai livelli
della Lombardia a Marzo, ma a livello di tutto il continente.
c***@gmail.com
2020-10-29 21:32:40 UTC
Permalink
Post by LTL
Funziona così, in maniera del tutto autonoma, e spesso "autosufficiente",
per tutti gli individui sani.
Ricordate quando noi boomers eravamo piccoli?
https://tinyurl.com/y385dkwn

Quelli che conoscono bene questo segno "autosufficiente"?


Saluti,


- -
Giacobino da Tradate
2020-10-29 21:20:28 UTC
Permalink
Il giorno Thu, 29 Oct 2020 12:12:37 -0700 (PDT)
Post by gip
Post by Giacobino da Tradate
no, esci il link
https://www.theatlantic.com/health/archive/2020/08/covid-19-immunity-is-the-pandemics-central-mystery/614956/
Non ho la piu' pallida idea a cosa si riferisca LTL nel citare questo articolo pero'...
Bello, corretto, un brillante bignamino. Ma, elencando tutte le
possibile combinazioni, immagino che a un profano possa
sembrare inquietante, e produca piu' sconforto che
rassicurazione.

Di fatto elenca i problemi sul tappeto, anziche' indicare soluzioni.
--
"Le Mondine" Fan Club
Johnnie Walker - RedBlack Label
2020-10-30 14:31:01 UTC
Permalink
Post by gip
Non ho la piu' pallida idea a cosa si riferisca LTL nel citare questo articolo pero'...
/ StefanoV mode on

Il problema è che non ne ha la più pallida idea neppure lui

/ StefanoV mode off

:-)

LTL
2020-10-29 13:32:16 UTC
Permalink
Post by c***@gmail.com
Direi il concetto di "autosufficienza"; cito da wikipedia: "che non
richiedono... nessun aiuto esterno".
Saluti,
- -
Ma poi, se c'è UNA evidenza ad oggi è che il COVID-19 in più del 90% delle
persone viene neutralizzato dal sistema immunitario in maniera del TUTTO
AUTOSUFFICIENTE!.
E' un "Truismo".
Cerca su wikipedia...
c***@gmail.com
2020-10-29 14:00:46 UTC
Permalink
Post by LTL
Ma poi, se c'è UNA evidenza ad oggi è che il COVID-19 in più del 90% delle
persone viene neutralizzato dal sistema immunitario in maniera del TUTTO
AUTOSUFFICIENTE!.
E' un "Truismo".
Cerca su wikipedia...
Al momento fornire percentuali in questo modo puo' essere solo una supposizione che' non si basa su nessun dato comprovato o se preferisci su nessuna base scientifica.
L'avete letto l'articolo postato dal postdoc (sic!) dove si parlava delle conseguenze dall'aver contratto il vAirus?


Saluti,


- -
Johnnie Walker - RedBlack Label
2020-10-29 14:17:50 UTC
Permalink
Post by c***@gmail.com
Al momento fornire percentuali in questo modo puo' essere solo una supposizione che' non si basa su nessun dato comprovato o se preferisci su nessuna base scientifica.
Sì, oltre al fatto che qualunque sia la predetta percentuale, rimane sempre una certa percentuale di soggetti che invece sono del tutto scoperti (come possiamo osservare dai dati sulle ospedalizzazioni).
LTL
2020-10-29 15:54:12 UTC
Permalink
Post by c***@gmail.com
L'avete letto l'articolo postato dal postdoc (sic!) dove si parlava delle
conseguenze dall'aver contratto il vAirus?
Tutti?
Qualcuno?
Quanti?
Stiamo ipotizzando oggi che il 90% delle persone positive, che non
sviluppano nessun sintomo o sviluppano sintomi blandi (e il cui sistema
immunitario ha sconfitto il virus in maniera del tutto "autosufficiente")
, tra qualche anno avranno seri problemi?
Non mi sembrava questo quanto riportato in quell'articolo...si parlava di
gente che è stata parecchio male e a distanza di mesi continua ad avere
problemi.
c***@gmail.com
2020-10-29 16:38:23 UTC
Permalink
Post by LTL
Post by c***@gmail.com
L'avete letto l'articolo postato dal postdoc (sic!) dove si parlava delle
conseguenze dall'aver contratto il vAirus?
Tutti?
Qualcuno?
Quanti?
Stiamo ipotizzando oggi che il 90% delle persone positive, che non
sviluppano nessun sintomo o sviluppano sintomi blandi (e il cui sistema
immunitario ha sconfitto il virus in maniera del tutto "autosufficiente")
, tra qualche anno avranno seri problemi?
Non mi sembrava questo quanto riportato in quell'articolo...si parlava di
gente che è stata parecchio male e a distanza di mesi continua ad avere
problemi.
Ribadisco che il 90%, come qualsiasi altro numero puo' essere solo una congettura.
Il link era quello del fatto quotidiano, quello che hai pure contestato. Sono andato a riprenderlo e c'era il rimando a quello originale su Nature:
https://www.nature.com/articles/d41586-020-02598-6

Rileggendo poi il post di gip:
<<Fai cosi', cerca su google i seguenti termini "covid heart damage" "covid brain damage" "covid long term damage" e comincia a leggerti i risultati... (cerca "long covid" su google per leggerti la fonte che preferisci),>>

Anche in questi casi il sistema immunitario fa piuttosto fatica... ho scritto "anche" per lo stesso motivo per cui non mi sento di dare dello sprovveduto o del visionario a Karl Gustav Pfizer (& sons).


Saluti,


- -
gip
2020-10-29 16:54:59 UTC
Permalink
Post by c***@gmail.com
L'avete letto l'articolo postato dal postdoc (sic!)
Ragazzi, purtroppo in sti giorni sono preso con le bombe tra lavoro e famiglia e davvero ho pochissimo tempo
di postare qui... :-(

Il discorso che facevo e' che ha poco senso parlare di "sistema immunitario ha sconfitto il virus
in maniera del tutto "autosufficiente" per la maggior parte delle persone. I danni non li conosciamo.
Quando il sistema immunitario agisce troppo, causa danni; quando agisce troppo poco, causa danni.
Molto spesso non si vedono sintomi, ma i danni ci sono, come riportato in vari articoli, in cui sono
stati fatti esami anche a pazienti "asintomatici" o con pochi sintomi.

Per quanto riguarda l'andamento dei casi, la situazione e' assolutamente drammatica in tanti Paesi,
e l'Italia e' messa davvero male ora. Capisco il dramma dell'economia e chi perdera' il lavoro, ma in
questo momento ritardare l'inizio del lockdown significa solo un aumento esponenziale del numero
dei morti con questa ondata, e un ritardo conseguente della futura riapertura. Ma il lockdown di per se'
e', a mio avviso, inevitabile anche in Italia. E' a questo punto piuttosto chiaro che le terapie intensive saranno a
saturazione in due settimane e mezzo. :-(
alfdib
2020-10-29 13:18:20 UTC
Permalink
ragazzi, il Covid è un argomento importante e molto polarizzante, io penso che nonostante la lontananza che cio spinge naturalmente a essere più diretti, possiamo confrontarci, partendo anche da posizioni opposte, restando su una dialettica che da informazioni diverse e persino discordanti. E' un argomento troppo importante per non considerare e valutare tutto e il cotnrario di tutto. Essere monocromici in queste situazioni non aiuta di sicuro.
Continua a leggere su narkive:
Loading...